Carrello vuoto
Altro
28 Giugno

I colletti bianchi

La Redazione

46 articoli
Maestri, Episodio II: Vladimir Dimitrijević.

Rieccoci con l’atto secondo della rubrica Maestri. Dopo il primo episodio, che ha avuto come protagonista Pasolini, abbiamo scelto di proporvi un capitolo de La vita è un pallone rotondo” (Adelphi edizioni) di Vladimir Dimitrijević. Parliamo di uno scrittore, editore e intellettuale serbo, che ha trattato di pallone con una libertà – e incisività – letteralmente fuori dal comune. Il calcio come visione del mondo, partendo dai danni del “calcisticamente corretto” e passando per la “sclerosi democratica” che annichilisce le partite, rendendole noiose perché schiave della paura; il tutto in una continua analisi umana e sociale dei grandi protagonisti di questo mondo e dei processi che governano la fabbrica del pallone, dominata già allora, e sempre di più, da banchieri e uomini d’affari. Oggi vi proponiamo un capitolo intitolato “I colletti bianchi”: ci troverete un paragone scorretto, provocatorio ma terribilmente reale tra Maradona, Pelé – e quelli come lui-, per finire con il Kaiser, Franz Beckenbauer. Buona lettura.


I colletti bianchi


In questi miei ricordi di calcio mi limito a elencare i momenti e i giocatori che mi rimbalzano nella memoria come palloni. Qualcuno si chiederà perché non ho citato certi nomi da cui non si può prescindere, come Pelé, grande regista, cannoniere dalle mille risorse, vincitore di tutti i trofei. È vero, ma Pelé ha cercato il favore dei giornalisti, diventando il beniamino dei media e il trastullo dei politici. Diventerà ministro, presidente, costruttore di stadi, come Platini. Non c’è un viaggio di affari di Havelange, un sorteggio qualunque, un’iniziativa umanitaria senza che sia presente Pelé. Credo che nel suo Paese non si possa diventare presidente se non si può averlo accanto nella tribuna delle autorità. Un colletto bianco, insomma!

Tanto meglio per lui. È ricco, è famoso, si è sottratto a tutte le sanzioni e non è mai stato un capro espiatorio. Nel calcio, come in letteratura, preferisco quelli che hanno mantenuto l’impertinenza dei bambini. È un gran bene per la società che ci siano degli adulti, ma io preferisco Maradona. Un mio amico mi dice: “è una canaglia”. Sì, e proprio per questo mi piace. Ha provato tutto, come un bambino che dà qualche tirata a un mozzicone dimenticato acceso. Ha pagato di persona. È stato aggredito, come sono stati aggrediti Sekularac o Garrincha. Le sue magie gli sono costate care! Maradona entra a far parte della Nazionale, e in pochi anni l’Argentina raggiunge i vertici. Va a Napoli e il club partenopeo diventa campione d’Italia e lui un semidio. Mettetela dove volete, gente così, su un campo di calcio, su un prato, in un vicolo, su una spiaggia, e nel giro di dieci minuti si formano capannelli di persone, le casalinghe posano i sacchetti della spesa per contemplare il fenomeno.

Intendiamoci: Pelé, Platini, Beckenbauer sono grandi giocatori. Ma per il popolo non sono dei “signori”. La leggenda di Kaiser Franz non mi interessa. Beckenbauer incarna il genere del giocatore perfetto, del professionista, e ho come la sensazione che, se un giorno gli si proponesse di diventare presidente o gran magnate, lui resterebbe in dubbio tra le due carriere. Oggi è presidente di una delle più grandi squadra del mondo; imperturbabile, sempre in cravatta, inforca occhiali d’oro e continua a vivere un’esistenza che non mi appassiona per nulla. È come quei poeti accademici che consultano i rimari, si scelgono temi raffinati e diventano, nel migliore dei casi, epigoni di Paul Valéry. È ammirevole, ma non è niente. Quando Don Diego fa il suo ingresso in un qualsiasi bar, tutti gli vogliono offrire un bicchiere. Ma a Beckenbauer no, aspettano che il giro lo paghi lui.


Da “La vita è un pallone rotondo” (Adelphi edizioni), di Vladimir Dimitrijević


Promozioni

Con almeno due libri acquistati, un manifesto in omaggio

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Ti potrebbe interessare

Storie
Luca Pulsoni
24 Maggio

Victor Hugo Morales, Maradona e l’aquilone cosmico

Quando la narrazione sportiva diventa letteratura.
Altro
La Redazione
19 Aprile

Un rituale espiatorio

Maestri, Episodio III: Marc Augé.
Papelitos
Andrea Antonioli
27 Novembre

Il VAR ha ucciso l’epica

Cosa ne sarebbe stato del mito con la tecnologia?
Altro
La Redazione
17 Maggio

Il più bel gioco del mondo

Maestri, Episodio IV: Gianni Brera.
Storie
Andrea Meccia
22 Giugno

L’altra faccia di Argentina v Inghilterra 1986

22/06/1986: oltre la mano di Dio, il gol del secolo e le Falkland/Malvinas.
Interviste
Mattia Di Lorenzo
20 Gennaio

Mario Kempes: dalla strada alle stelle

La nostra intervista a un mito vivente del fútbol.
Ritratti
Remo Gandolfi
22 Settembre

Jorge Alberto Gonzalez

El Magico.
Interviste
Leonardo Aresi
30 Luglio

Conversazione con Jorge Burruchaga

A tu per tu con il campione argentino.
Papelitos
Luca Pulsoni
1 Ottobre

Carlos Bilardo e il fantasma di Maradona

Il mitico ct dell'Argentina campione del mondo non sa ancora che Diego è morto.
Calcio
Diego Mariottini
27 Aprile

L’Argentina è una Repubblica fondata sullo Sport

Quando lo sport diventa mito fondativo dell'identità nazionale.
Storie
Diego Mariottini
19 Novembre

1000 volte Pelé

Cinquanta anni fa, 19 Novembre 1969, il calcio si ferma: Pelé mette a segno il gol numero 1000 in carriera.
Storie
Raffaele Arabia
20 Maggio

El Coloso de Santa Úrsula

Storia e leggende dello Stadio Azteca.
Interviste
Mattia Di Lorenzo
4 Agosto

Fernando Signorini, all’ombra di Maradona

Due chiacchiere con lo storico preparatore di Diego.
Altro
La Redazione
5 Aprile

Il pallone come terapia

Maestri, Episodio I: Pier Paolo Pasolini.
Altro
La Redazione
24 Maggio

I misteri del golf

Maestri, Episodio V: Dino Buzzati.
Recensioni
Gezim Qadraku
18 Marzo

La vita è un pallone rotondo

Il calcio che fu, descritto dalla deliziosa penna di Vladimir Dimitrijevic. Uno di quei libri da leggere e custodire gelosamente.
Papelitos
Vito Alberto Amendolara
7 Settembre

Piuttosto che mollare, morire. Maradona torna ad allenare

El Pibe de Oro è il nuovo allenatore del Gimnasia.
Interviste
Mattia Di Lorenzo
14 Febbraio

Il miracolo di Gordon Banks, ep. 2

Intervista al miglior portiere della storia d'Inghilterra, parte II.
Interviste
Mattia Di Lorenzo
7 Agosto

Il miracolo di Gordon Banks, ep. I

Intervista al miglior portiere della storia d'Inghilterra, parte I.
Interviste
Luigi Fattore
26 Giugno

Che vi siete persi

Scrittore di gialli tradotti in tutto il mondo, autore di successo di opere teatrali, racconti sportivi e serie tv, ma prima di tutto tifoso del Napoli. Maurizio de Giovanni ce ne parla in questa lunga chiacchierata.
Storie
Maurizio Fierro
3 Aprile

Germania 74

Non sempre la copertina è del vincitore.
Ritratti
Nicola Ventura
6 Febbraio

Giampiero Galeazzi

Bisteccone e la sua genuinità, una storia da raccontare.
Interviste
Leonardo Aresi
21 Settembre

A tu per tu con Dino Zoff

Conversazione con il campione friulano.
Tennis
Leonardo Aresi
15 Giugno

L’epica di Hugo Pratt, tra sport e avventura

Marco Steiner racconta il padre nobile della letteratura disegnata italiana.
Altro
La Redazione
5 Luglio

Lo sport

Maestri, Episodio X: Ennio Flaiano.
Interviste
Mattia Di Lorenzo
13 Febbraio

A Napoli Bruscolotti è storia

Una carriera legata al Napoli e cinque stagioni da capitano, poi la fascia ceduta a Maradona per raggiungere la gloria. La nostra intervista a Beppe Bruscolotti.
Storie
Pablo Malevic
20 Gennaio

Garrincha viveva per il dribbling

Abbasso la scienza, viva la fantasia!
Calcio
Luca Giannelli
24 Aprile

Gli slavi e il senso del calcio

Estrosi, litigiosi, naturalmente perdenti.
Tennis
Luca Pulsoni
25 Agosto

Paolo Sorrentino, il Napoli e Maradona

Il legame con Partenope, la sua squadra e il più grande di tutti.
Calcio
Renato Ciccarelli
24 Aprile

Perché sono vecchio

La mia generazione, il calcio, se lo immaginava.
Ritratti
Diego Mariottini
2 Gennaio

Mazurkiewicz, il gatto con gli scarpini

Il più grande portiere nella storia dell'Uruguay.
Calcio
Luigi Fattore
30 Novembre

Delirio da fantacalcio

La deriva fantacalcistica ci porta in un mondo distopico, in cui i numeri dettano la legge della mente e del cuore.
Altro
La Redazione
7 Giugno

La telecrazia

Maestri, Episodio VII: Eduardo Galeano.
Altro
La Redazione
29 Maggio

La gallina dalle uova d’oro

Maestri, Episodio VI: Massimo Fini.
Interviste
Mattia Di Lorenzo
2 Marzo

Patrizio Oliva, da Poggioreale all’oro olimpico

Uno dei più grandi rappresentanti del pugilato tricolore ci ha raccontato la sua storia, umana ancor prima che sportiva.
Calcio
Andrea Meccia
30 Ottobre

Il Maradona politico

Populista, socialista e terzomondista, ma soprattutto Diego.
Tennis
Enrico Ricciulli
26 Giugno

Juan Martìn Del Potro, eroe del popolo

Un gigante dal cuore d'oro che lotta per non arrendersi.
Recensioni
Luigi Fattore
19 Novembre

La storia del calcio in 50 ritratti

Paolo Condò torna in libreria con l'elenco dei cinquanta uomini di calcio che a, modo loro, hanno fatto la differenza.