Carrello vuoto
Papelitos
14 Marzo

Esports alle Olimpiadi? No, pietà!

Leonardo Aresi

34 articoli
Impediamo ai nerds di mettere le mani sui Giochi.

L’universo dei cosiddetti esports sta attraversando una fase di espansione impressionante. I numeri degli analisti parlano chiaro: il mercato delle competizioni elettroniche supererà il valore di 1 miliardo e mezzo di dollari entro il 2020, raggiungendo un’audience di oltre 600 milioni di persone. Ad oggi i campioni più affermati già guadagnano cifre da capogiro. Parliamo di montepremi che per un solo evento talvolta possono superare i 20 milioni di dollari. Palazzetti gremiti in ogni ordine di posto da tifosi letteralmente in visibilio per le gesta su schermo dei loro beniamini, ai quali vengono dedicati fan club e nomignoli, vere e proprie federazioni di videogiocatori che vedono la luce, sponsor a gogò ed una rete composta da decine di milioni di utenti che guardano e commentano online gli incontri rendono l’idea delle dimensioni assunte da questo movimento. Ai feticisti del joystick il mondo creato a loro immagine e somiglianza però non basta. Spinti da chi foraggia il circo virtuale nel quale si esibiscono, puntano dritto alle Olimpiadi.

 

Se questi sono atleti

 

“È innegabile che oggi il gaming sia uno sport universale”, ha dichiarato in tempi recenti Seven Volpone, CEO della piattaforma Subnation e del gruppo Big Block Capital. “Ma solamente acquisendo lo status di sport olimpico, e quindi dimostrando di avere l’appoggio della più grande organizzazione sportiva sul fronte internazionale, si potranno superare le ultime riserve di scetticismo che alcuni brand nutrono. Con l’endorsement del Comitato Olimpico Internazionale gli esports faranno un enorme salto di qualità permettendo ai Giochi olimpici stessi di ampliare in maniera decisiva il proprio bacino di spettatori”. Imprenditori famelici indicano la via ad un esercito di smanettoni alla ribalta. Le porte del sacro tempio nel quale viene custodita la fiamma olimpica cominciano a tremare. Nonostante il parere apparentemente contrario del presidente CIO Thomas Bach, le voci su una possibile inclusione degli esports ai Giochi a partire da Parigi 2024 si fanno sempre più insistenti.

 

Non siamo ingenui e sappiamo, ahinoi, che il tempio, tra scandali di vario genere ed interessi economici tentacolari, non è più immacolato da un pezzo. Ma se questi novelli barbari mettessero le mani sulla bandiera con i cinque cerchi, la manifestazione ideata da Pierre De Coubertin ai nostri occhi verrebbe definitivamente svuotata di significato e credibilità. Pensarla in questo modo significa essere reazionari, retrogradi o magari, perché no, addirittura nemici di ciò che viene spacciato come progresso? Allora sì, lo siamo! Non ci uniremo al coro di chi ritiene che sfidarsi a FIFA possa essere considerata una disciplina olimpica. Che la massima espressione dello sport rimanga ben ancorata alla realtà. Che le future generazioni continuino a coltivare il sogno olimpico scegliendo il mondo oltre la console. Non gettiamo loro fumo negli occhi facendogli credere che affinando le proprie abilità ai videogiochi, e quindi passando decine di ore al giorno davanti ad uno schermo, si possa ambire a diventare degli atleti olimpici. Badate bene, la nostra è una battaglia di principio: non vogliamo essere testimoni di una gioventù di automi, magari gli stessi incapaci di fare un salto o una capriola, paradossalmente legittimati a portare delle medaglie al collo.

 

Gli idoli della (post)modernità

 

La nerd revolution avanza impetuosa da Oriente ad Occidente, ad esempio con la decisione di inserire gli esports tra le discipline ufficiali dei Giochi Asiatici a partire dal 2022 o quella di concedere borse di studio sportive per i gamers negli atenei degli Stati Uniti d’America. Sappiate che noi, nel nostro piccolo, non accetteremo che questa deriva cybertecnicista si diffonda a macchia d’olio nel mondo dello sport. Non si ferma il vento con le mani, direte. È vero, forse abbiamo già perso. Ma siamo nati sulle barricate ed è là che ci troverete.

 

Promozioni

Con almeno due libri acquistati, un manifesto in omaggio

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Ti potrebbe interessare

Altri Sport
Matteo Zega
4 Febbraio 2022

Le Olimpiadi del sovrano Xi Jinping

La Cina è vicina.
Ritratti
Diego Mariottini
12 Novembre 2021

Nadia Comaneci, Stella dell’Est

La ginnastica della perfezione.
Altro
Luca Pulsoni
9 Novembre 2021

La Generazione Z distruggerà lo sport tradizionale

I Giochi del Commonwealth come esperimento sociale.
Storie
Andrea Tavano
21 Settembre 2021

Boris Arkadiev, maestro del calcio sovietico

Demiurgo (a sue spese) dello sport nell'URSS.
Italia
Diego Mariottini
15 Agosto 2021

Berlino 1936, il Ferragosto d’oro del calcio italiano

La nazionale di Pozzo che vinse l'oro alle Olimpiadi.
Altro
Antonio Aloi
7 Agosto 2021

Luigi Busà, il Gorilla d’Avola con l’oro al collo

Il primo karateka a vincere un oro olimpico è italiano.
Cultura
Gabriele Fredianelli
5 Agosto 2021

Il lungo viaggio della scherma italiana

La scherma in Italia, parte II: il Novecento e i Giochi Olimpici.
Altro
Giacomo Rossetti
3 Agosto 2021

La vela italiana si ricopre d’oro

La strana coppia Tita-Banti ha compiuto un'impresa incredibile.
Altro
Gabriele Fredianelli
2 Agosto 2021

Il momento cruciale della scherma italiana

Non (più) top ma nemmeno flop.
Tennis
Vito Alberto Amendolara
2 Agosto 2021

Sul tetto del mondo

L'estate italiana non è mai stata così dolce.
Altro
Antonio Aloi
1 Agosto 2021

Irma Testa, nella direzione giusta

La rivincita della scuola pugilistica italiana.
Tennis
Gianluca Palamidessi
1 Agosto 2021

Immagine e depressione

Non un problema sportivo, ma culturale.
Altro
Gabriele Fredianelli
29 Luglio 2021

L’ultimo ballo di Aldo Montano

Il campione dice addio alla pedana con un argento al collo.
Altro
Gabriele Fredianelli
25 Luglio 2021

Luigi Samele, l’argento contro tutti i pronostici

Lo schermidore foggiano ha vissuto il punto più luminoso della sua carriera.
Altro
Giacomo Rossetti
25 Luglio 2021

Vito Dell’Aquila, il guerriero timido con l’oro al collo

Il metallo più prezioso ha cinto il collo di un ragazzo pugliese che incarna lo spirito del taekwondo.
Papelitos
Giacomo Rossetti
23 Luglio 2021

La mia pazza estate alle Olimpiadi di Tokyo

Seguire i Giochi dal vivo, sputo dopo sputo.
Tennis
Francesco Domenighini
23 Luglio 2021

Le Olimpiadi mutilate

Al via i Giochi più discussi di sempre.
Altro
Alessio Nannini
18 Luglio 2021

Laurel Hubbard, la prima trans alle Olimpiadi

Una competizione sleale, ma secondo le regole.
Editoriali
Valerio Santori
15 Luglio 2021

Gli Expected goals sono una cagata pazzesca

Il calcio dei Big Data ci inorridisce.
Basket
Giacomo Rossetti
5 Luglio 2021

L’Italia del basket rinasce a Belgrado

Con una gara da consegnare ai posteri, gli azzurri di Meo Sacchetti conquistano l’accesso alle Olimpiadi di Tokyo.
Ritratti
Gabriele Fredianelli
4 Luglio 2021

Aldo Montano, la scherma nel sangue

Cinque olimpiadi e non sentirle.
Tennis
Enrico Ricciulli
26 Giugno 2021

Juan Martìn Del Potro, eroe del popolo

Un gigante dal cuore d'oro che lotta per non arrendersi.
Altro
Francesca Lezzi
31 Marzo 2021

Jesse Owens oltre la retorica

Un'icona dello sport, non dei diritti.
Editoriali
Andrea Antonioli
22 Marzo 2021

Il Manifesto di Max

Massimiliano Allegri ci riconcilia con il calcio.
Altro
Beniamino Scermani
21 Marzo 2021

Non esiste solo il calcio

Perché l'Italia non considera gli altri sport.
Interviste
Gianluca Losito
15 Marzo 2021

Clemente Russo, una vita sul ring

Intervista con il pugile campano, pronto per la sua quinta Olimpiade.
Altro
Gennaro Chiappinelli
23 Febbraio 2021

Il Tiro con l’arco ha radici profonde

Una disciplina in cui riecheggiano millenni di storia.
Papelitos
Andrea Antonioli
11 Febbraio 2021

Genealogia dei nerd nel calcio

Abbiamo avuto l'illuminazione: i malati di tattica erano le pippe!
Tennis
Lorenzo Santucci
26 Gennaio 2021

Alla faccia dei responsabili

Per le Olimpiadi evitata la sanzione, non la figuraccia.
Papelitos
Lorenzo Santucci
14 Gennaio 2021

Olimpiadi 2021, saremo senza bandiera?

L'Italia rischia un danno di immagine spaventoso.
Editoriali
Andrea Antonioli
12 Gennaio 2021

La triste parabola di Lele Adani

Da professore a pseudo-bomber il passo è breve.
Ritratti
Luca Pulsoni
5 Dicembre 2020

Jay Jay Okocha ha dilatato spazio e tempo

La magia del 10 africano più forte di sempre.
Ritratti
Jacopo Benefico
13 Ottobre 2020

Ian Thorpe, se la gloria cela lo spettro della depressione

Una vita in vasca tra estasi e ricadute.
Ritratti
Edoardo Salvati
11 Ottobre 2020

Jury Chechi, sfidare i limiti della fisica

Jury Chechi non è soltanto una leggenda degli anelli, ma è anche un'icona nazionale.
Altro
Andrea Catalano
28 Maggio 2020

Elogio del riscatto per sopravvivere in tempi difficili

Cadere, rialzarsi, cadere di nuovo, ballare.
Altro
Alberto Maresca
28 Aprile 2020

Gli eSports sorridono mentre il mondo è in quarantena

Il Coronavirus riempie le tasche degli eSports, tra scommesse e finanziamenti continui.
Altro
Giacomo Orlandini
27 Aprile 2020

L’ideologia del record andrà in crisi

Quando non ci saranno più barriere da poter superare, l’atletica avrà ancora senso di esistere?
Papelitos
Giacomo Cunial
5 Aprile 2020

Formula Uno 2020, tra eSport e realtà

La proiezione virtuale dell'esistenza alla quale stiamo assistendo ha inevitabilmente investito anche lo sport.
Altro
Alessandro Imperiali
31 Marzo 2020

Il significato etico e politico delle Olimpiadi greche

Molto più di una semplice competizione sportiva.
Interviste
Mattia Di Lorenzo
2 Marzo 2020

Patrizio Oliva, da Poggioreale all’oro olimpico

Uno dei più grandi rappresentanti del pugilato tricolore ci ha raccontato la sua storia, umana ancor prima che sportiva.
Ritratti
Alberto Fabbri
4 Agosto 2018

Ondina Valla

Il sole in un sorriso.
Altro
Alessandro Autieri
27 Febbraio 2018

Cos’è successo a PyeongChang 2018

Da Ledecka alle Coree unite, dal record di Fourcade alla Russia dimezzata e disobbediente; un lungo viaggio all'interno di ogni disciplina dell'Olimpiade appena terminata.
Altro
Leonardo Di Salvo
25 Febbraio 2018

Blood in the pool

Era inevitabile: lo scontro tra Ungheria e Unione Sovietica non si sarebbe fermato con la repressione della rivolta magiara.
Altro
Francesco Zambianchi
12 Febbraio 2018

Johannes Høsflot Klæbo

Lo sci nordico sta vedendo nascere la sua nuova stella: ha 21 anni ed è già il favorito. Per vincere tutto.
Altro
Alessandro Autieri
22 Gennaio 2018

I Fourcade, due pesci combattenti

Il dualismo tra Simon e Martin Fourcade si è risolto in modo inaspettato, facendo la Storia.
Recensioni
Gezim Qadraku
17 Gennaio 2018

L’ultima estate di Berlino

Federico Buffa e Paolo Frusca ci raccontano la storica Olimpiade del 1936. Un romanzo di sport, passione e ferocia.
Editoriali
Luca Giannelli
30 Dicembre 2017

La rivoluzione che non c’è

Dopo lo scaricabarile seguito all'eliminazione mondiale, eccoci da punto e a capo: intrecci malsani tra sport e politica, giornalisti compiacenti e leggi ad personam.
Papelitos
Alberto Girardello
18 Dicembre 2017

Valanghe (azzurre) in arrivo

Fuori dai canali di comunicazione mainstream si gioca la battaglia pre-olimpica negli sport invernali
Ritratti
Alberto Girardello
25 Maggio 2017

Mo Farah

L'uomo da battere.
Interviste
Giuseppe Gerardi
15 Marzo 2017

Riccardo Cucchi, la voce degli Italiani

Una carriera passata a raccontare la religione laica di un popolo. Intervista a Riccardo Cucchi.