Carrello vuoto
Recensioni
7 Agosto

Il presidente del Borgorosso Football Club

Alberto Fabbri

77 articoli
Una commedia semplice, spontanea ed ingenua come l'animo del tifoso, eppure tremendamente attuale. 

In una delle camere più profonde del cuore della Romagna, terra di irriducibili attivisti politici e ferventi sportivi, la squadra della cittadina di Borgorosso si appresta ad affrontare le ultime due trasferte di campionato, con la speranza di ottenere la promozione in Serie D. Sul pullman in viaggio per Guastalla, l’animoso presidente Libero Fornaciari carica i suoi ragazzi: sul campo nulla è da lasciare al caso, oppure all’aritmetica, non bisogna fare prigionieri! Tuttavia, appena pronunciate le parole dell’arringa, il patron è colto da un infarto, l’ennesimo, che lo costringe ad abbandonare l’impresa.

L’ultimo discorso del presidente Libero Fornaciari, interpretato da Alberto Sordi

Mentre si disputa la gara, al suo capezzale accorre da Roma la prima moglie con il figlio Benito, suo unico erede. E proprio quando i due si stringono la mano, dopo oltre trentanni di lontananza, la ricetrasmittente collegata alla panchina dei bianconeri ne annuncia il pareggio. Un’ ultima esultanza, poi ancora un’imprecazione, quindi il cuore si arrende definitivamente e non sorregge più il proposito di seguire la squadra nell’ultima e decisiva sfida. Risolte le questioni legali, la palla passa ora al figlio, nuovo vertice dell’azienda vinicola Fornaciari Valli e soprattutto del Borgorosso Football Club.

Quella che appare come una normale successione tra padre e figlio incontra un gravoso ostacolo sulla sua corsa. Infatti il neopresidente è un professore impiegato in Vaticano, totalmente novizio nell’ambiente calcistico! Per Benito, il pallone rappresenta soltanto la causale degli innumerevoli e scellerati assegni staccati dal defunto genitore; così, il figlio del presidente freme dalla voglia di sbarazzarsi di quell’esoso giochino. Addirittura, sconvolto dalla ferocia del pubblico, lascia la tribuna nell’intervallo dell’ultima partita, che poi si concluderà con una tremenda sconfitta in rimonta. Quindi, ancora più risoluto a terminare la sua esperienza in Romagna, prima Benito intavola un’infruttuosa trattativa con il sindaco Bulgarelli per la cessione della società, poi si affida all’intermediario di mercato Zuccotto che lo aiuta a piazzare i pezzi pregiati della rosa.

Il presidente Libero Fornaciari, interpretato dal mitico Alberto Sordi

Intanto, il malcontento comincia a soffiare sui mozziconi delle sigarette, spente sui tavolini del bar della piazza, tanto che gli animi della tifoseria si scaldano rapidamente. Infatti i bianconeri sono sempre al centro dei pensieri dei paesani, dal farmacista fino al parroco, che normalmente conclude in fretta e furia la funzione domenicale per poter arrivare in tempo allo stadio. Nel frattempo la squadra del Celerina viene squalificata per doping, quindi il Borgorosso è promosso d’ufficio nella serie superiore. A questo punto la contestazione esplode definitivamente, divenendo un autentico assedio a Villa Fornaciari. Così, dopo aver tentato una rocambolesca fuga, Benito, “fulminato” dal ritratto del padre, decide di affrontare i tifosi. Il tragicomico discorso segnerà un nuovo corso per la squadra del Borgorosso, sconvolgendo per sempre l’esistenza del suo presidente.

Il racconto di Luigi Filippo D’Amico, definito “semplice, spontaneo ed ingenuo come l’animo del tifoso” dal protagonista Alberto Sordi, castiga i “mores” dell’Italia del pallone, che si affaccia agli anni 70. L’iconica commedia presenta le tematiche peculiari ed i tipici caratteri dell’universo calcistico nostrano, dal vulcanico presidente interventista al viscido agente, dal circo del calciomercato ai presunti profeti della panchina. Anche il tifo non viene trascurato dalla cinepresa, ritratto in tutta la sua appassionata irrazionalità. Infine nella figura dello stesso parroco, si potrebbe individuare anche il tema pasoliniano del rapporto tra credo religioso e fede sportiva. Insomma, calciofili e cinefili non possono non godersi quest’opera che, con arguzia e lungimiranza, risulta ancora assolutamente attuale a quasi cinquantanni dall’esordio nelle sale.

Promozioni

Con almeno due libri acquistati, un manifesto in omaggio

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Ti potrebbe interessare

Italia
Luca Pulsoni
30 Marzo 2022

I ragazzi che diventeranno uomini senza l’Italia ai mondiali

Storia di un disamore antico: quello tra i ragazzi italiani e il pallone.
Italia
Valerio Santori
28 Marzo 2022

La disfatta dell’Italia senza un capro espiatorio

Perché la conferma di Mancini è una buona notizia per il movimento.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
26 Marzo 2022

Capello: seguire il modello tedesco, non quello (defunto) di Guardiola

Don Fabio indica la via al calcio italiano.
Papelitos
Andrea Antonioli
25 Marzo 2022

È giusto così

Il male oscuro dell'Italia è tornato.
Papelitos
Matteo Paniccia
9 Marzo 2022

Non tifare, investi! (e perdi)

Perché i fan token sono pericolosi.
Podcast
La Redazione
23 Febbraio 2022

Il più sudamericano dei nove italiani

Un podcast con Bruno Giordano.
Cultura
Giuseppe Gerardi
18 Febbraio 2022

Creuza de mä

La storia d'amore tra il Genoa e Fabrizio De André.
Italia
Alberto Fabbri
12 Gennaio 2022

Palermo vive di calcio

Il tifo per i rosanero, il Palermo Calcio Popolare e l'amore per il meraviglioso gioco.
Tennis
Vito Alberto Amendolara
6 Gennaio 2022

Bruciamo le autobiografie sportive

Liberiamoci da questa piaga.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
22 Dicembre 2021

Elogio del sercio, il pallone di una volta

Quanti chili pesava la sfera della nostra scuola calcio?
Cultura
Gabriele Fredianelli
30 Novembre 2021

Luciano Bianciardi e quella notte speciale a Cagliari

Conversazioni alcolico-notturne con Scopigno tra Hegel, Guttuso e Gershwin.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
12 Novembre 2021

A nessuno frega più niente della nazionale

E forse a nessuno gliene è mai importato davvero.
Altri Sport
Gabriele Fredianelli
26 Ottobre 2021

Stefano Cerioni diventerà il Mancini della scherma?

Un parallelo tra i CT del fioretto e del calcio.
Papelitos
Federico Brasile
20 Ottobre 2021

L’Europa chiama, l’Italia non risponde

Il calcio italiano deve guardarsi allo specchio.
Interviste
Leonardo Aresi
21 Settembre 2021

A tu per tu con Dino Zoff

Conversazione con il campione friulano.
Italia
Michelangelo Freda
4 Settembre 2021

Il modello del Südtirol

La Bolzano biancorossa sogna il calcio che conta, ma è divisa tra tedeschi e italiani.
Papelitos
Marco Armocida
26 Agosto 2021

Ci vuole equilibrio

La stampa italiana e la sindrome da titolite.
Altro
Michelangelo Freda
19 Agosto 2021

I talebani amano il cricket (e ora pure il calcio)

Il rapporto tra gli studenti del Corano e lo sport.
Ritratti
Lorenzo Santucci
18 Agosto 2021

Cambiasso, il cervello in campo

Storia del Cuchu, il nobile proletario.
Estero
Eduardo Accorroni
9 Agosto 2021

Il calcio in Cina è pura propaganda?

Per il governo cinese, il calcio è molto più di un semplice sport.
Estero
Marco Armocida
8 Agosto 2021

Lukaku al Chelsea è già Superlega

Sul ponte (italiano) sventola bandiera bianca.
Podcast
La Redazione
4 Agosto 2021

Mamma Italia

Un podcast con Bruno Pizzul.
Podcast
La Redazione
13 Luglio 2021

Lasciateci il pallone

Due chiacchiere con Francesco Repice.
Papelitos
Lorenzo Santucci
8 Luglio 2021

Mai più Europeo itinerante

Una formula fallimentare su tutta la linea.
Ritratti
Marco Metelli
3 Luglio 2021

La leggenda di Osvaldo Bagnoli

Compie oggi 86 anni un mito della panchina.
Tifo
Alberto Fabbri
10 Giugno 2021

NOIF: una legge per l’azionariato popolare

Intervista a Massimiliano Romiti, presidente del comitato "Nelle Origini Il Futuro".
Ritratti
Marco Metelli
5 Giugno 2021

Alberto Malesani, l’ultimo degli umani

Sorridere in faccia al fallimento.
Tifo
Domenico Rocca
4 Giugno 2021

Nel nome di Antonio De Falchi

04/06/1989: il buio a San Siro.
Ritratti
Luca Giannelli
29 Maggio 2021

Bruno Pesaola, napoletano d’adozione

Le estrose geometrie calcistiche attraverso il fumo delle sigarette.
Ritratti
Pierfilippo Saviotti
20 Maggio 2021

Nereo Rocco, il Paròn degli italiani

A lui il nostro calcio deve successi e identità.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
19 Maggio 2021

La lezione del calcio sudamericano

E la brutta figura del nostro calcio.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
20 Aprile 2021

È arrivato Robin Hood

Florentino Perez è venuto a “salvare il calcio”.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
28 Marzo 2021

Viva il pragmatismo degli Azzurrini di Nicolato!

Lotta, sudore, sacrificio: ma per De La Fuente è l'anticalcio.
Editoriali
Gianluca Palamidessi
23 Marzo 2021

Il calcio è diventato noioso

La meccanica del gioco ha vinto sull'intuizione dei singoli.
Interviste
Giuseppe Cappiello
12 Marzo 2021

US Fasano, il calcio del suo popolo

Il pallone come rito e bene collettivo.
Tennis
Alessandro Imperiali
2 Marzo 2021

La radio come antidoto al coronafootball

Le radiocronache sono tornate di moda.
Estero
Alberto Maresca
26 Febbraio 2021

Tunisia andata e ritorno: il calcio del popolo

Reportage dall'Africa settentrionale.
Ritratti
Alberto Fabbri
12 Febbraio 2021

Giacomo Bulgarelli, eterna bandiera

Di Bologna figlio, del Bologna sposo.
Calcio
Luca Pulsoni
8 Febbraio 2021

Suning naviga in cattive acque

Nel frattempo l'Inter non può concedersi distrazioni.
Calcio
Gianluca Palamidessi
1 Febbraio 2021

L’onnipotenza delle radio romane

L'amico/nemico di Roma e Lazio.
Ritratti
Matteo Mancin
25 Gennaio 2021

Giovanni Galeone l’integralista

Compie 80 anni un uomo del paradosso, “padre” di Max Allegri.
Tennis
Alberto Fabbri
13 Gennaio 2021

Fulvio Bernardini, una vita per il pallone

Giocatore, allenatore, giornalista, dirigente. Dottore del calcio italiano.
Calcio
Annibale Gagliani
8 Gennaio 2021

David Bowie e Andres Iniesta, gli illusionisti

Riflessioni oniriche in onore di David Bowie, che avrebbe compiuto 74 anni.
Calcio
Francesco Andreose
30 Dicembre 2020

Le favole non esistono

Dall'uso all'abuso di un termine inflazionato.
Calcio
Alberto Fabbri
29 Dicembre 2020

Nessun vaccino per il calcio italiano

All'estero piani concreti, in Italia fumo negli occhi.
Calcio
Angelo Ceci
26 Dicembre 2020

Le origini del Boxing Day

Storia e tradizione del Santo Stefano sportivo nel Regno Unito.
Editoriali
Vito Alberto Amendolara
25 Dicembre 2020

Elogio degli stadi pieni

Il regalo che tutti vorremmo: tornare sulle gradinate.
Storie
Gianpaolo Mascaro
23 Dicembre 2020

(Piccola) Patria basca

Orgoglio e radici dell'Euskal Selekzioa.
Calcio
Carlo Brigante
19 Dicembre 2020

La cabala del numero 7

Da Garrincha a Cristiano, passando per Best e Cantona.
Tifo
Emanuele Meschini
17 Dicembre 2020

Genoa-Siena: tra farsa e realtà

Una tragedia inscenata sul palcoscenico dello Stadio Ferraris.