Papelitos
22 Novembre 2019

Libertà per il Voltolini

Cronache da un paese in paranoia perenne.

Flaiano andava dicendo che l’Italia è il paese dove sono accampati gli italiani, e aveva ben ragione a sostenerlo perché la precarietà, tipica di un accampamento, in questo Paese è prima di tutto morale. Morale nell’accezione di Montanelli: non esistono moralisti non furfanti. Questa penisola è diventata una bussola impazzita il cui ago si orienta nevroticamente verso qualsiasi sorgente di pol.corr naturale. Individuato il punto cardinale cui direzionarsi, si chiamano a supporto i gendarmi bigotti di questa morale da supermercato.

 

Non principi saldati su costumi, sensibilità costruita su precetti morali o religiosi che siano, ma sempre e comunque un compendio di etica corrente: questa assurda paranoia buonista fa vivere il Paese con l’ansia del censore. Quella per cui anche se c’è da tacere occorre comunque trovare qualcosa da portare in dono all’Inquisizione Contemporanea.

“Conosco molti furfanti che non fanno i moralisti, ma non conosco nessun moralista che non sia un furfante” (Indro Montanelli)

Allora succede che il portiere della Reggiana – il secondo nientedimeno, tale Matteo Voltolini – si prende la briga di festeggiare la vittoria sulla Vis Pesaro in una discoteca emiliana. Nel pieno della serata, colto da una ingestibile libido conduce se stesso e l’amata in un bagno a consumare la loro passione. Uno sfigato, e spione si aggiunga, si inerpica sul separè dei cessi per filmare l’atto d’amore e poi sublimare la sua immensa virilità inoltrando il video via Whatsapp prima gli amici e poi all’Italia intera. Esito dell’eroico gesto la gogna pubblica per la signorina e il posto al povero Voltolini.

 

Il posto, sì, perché la Reggio Audace F.C., in un sussulto di idiozia senza precedenti, ha sospeso il 23enne, a fini cautelativi, per una settimana.

“In attesa di comprendere l’accadimento dei fatti del post di domenica 17 novembre”,

con questo burocratese degno dell’Antilingua di Calvino. Ma cosa volete accertare brutti baciapile, bacchettoni e puritani del mercoledì? Che i due si amavano e lo spione riprendeva in video? Anche nel calcio, feudo inespugnabile, sono arrivati i farisei. Viva l’amore nei bagni e, soprattutto, libertà per il Voltolini.

 

Gruppo MAGOG

L’arte silenziosa di Guti
Ultra
Niccolò Maria de Vincenti
30 Gennaio 2024

L’arte silenziosa di Guti

Controracconto di un amore perduto.
Super Santos, il pallone degli Italiani
Altro
Niccolò Maria de Vincenti
20 Giugno 2023

Super Santos, il pallone degli Italiani

Lode al simbolo della nostra estate.
L’Inno della Champions
Cultura
Niccolò Maria de Vincenti
09 Dicembre 2021

L’Inno della Champions

Storia della melica più celebre del Calcio.

Promozioni

Con almeno due libri acquistati, un manifesto in omaggio

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Ti potrebbe interessare

Che vi siete persi
Interviste
Luigi Fattore
26 Giugno 2017

Che vi siete persi

Scrittore di gialli tradotti in tutto il mondo, autore di successo di opere teatrali, racconti sportivi e serie tv, ma prima di tutto tifoso del Napoli. Maurizio de Giovanni ce ne parla in questa lunga chiacchierata.
Italiani, popolo di tifosi ma soprattutto di gufi
Calcio
Gianluca Palamidessi
20 Ottobre 2020

Italiani, popolo di tifosi ma soprattutto di gufi

La partita dal trespolo si vede meglio.
Tunisia andata e ritorno: il calcio del popolo
Calcio
Alberto Maresca
26 Febbraio 2021

Tunisia andata e ritorno: il calcio del popolo

Reportage dall'Africa settentrionale.
A tu per tu con Scanzi
Interviste
Luigi Fattore
17 Ottobre 2017

A tu per tu con Scanzi

Intervista ad Andrea Scanzi, giornalista e narratore sportivo fuori dagli schemi.
La mafia nel pallone
Calcio
Domenico Rocca
11 Dicembre 2017

La mafia nel pallone

Le mafie nel calcio sono entrate dal fischio d’inizio, e non subentrate a partita iniziata.