Carrello vuoto
Tifosi
16 Dicembre

Lo Shakhtar a Kiev non è di casa

Michelangelo Freda

50 articoli
Uno striscione apparso durante il match di Champions League evidenzia la tensione interna allo stato ucraino.

La guerra in Ucraina si avvia ormai al compimento del 5° anno. Uno stato diviso al suo interno, con i territori filorussi che continuano a non accettare le disposizioni dello Stato centrale, ed il governo ucraino appeso ad un filo. Anche il calcio in questi cinque anni ne ha risentito, con la fuga delle sponsorizzazioni e la conseguente crisi economica di molti club, alcuni amministrati da oligarchi russi scappati dal territorio ucraino dopo l’inizio del conflitto. Nelle ultime settimane, la tensione fra Ucraina e Russia sembrerebbe aver raggiunto il picco massimo, tanto da condurre il presidente Petro Poroshenko ad applicare la legge marziale nei territori confinanti con la Russia. Il tutto è riconducibile all’incidente avvenuto nel Mar d’Azov il 25 novembre, che ha visto il sequestro di tre navi ucraine (due militari ed un rimorchiatore) nello stretto di Kerc da parte delle forze armate russe, con il conseguente sequestro di 23 marinai. Una dinamica ancora tutta da chiarire con i due stati poco propensi nel trovare una soluzione, in un rimbalzarsi continuo di notizie che vedono le due parti intenzionate a schierare mezzi militari lungo i confini.

 

Questo clima rovente si riflette anche nello sport. Lo Shakhtar di Donetsk dall’inizio del conflitto ha abbandonato la propria terra natia, colpito dal conflitto armato, per migrare prima verso Leopoli a più di 1000 chilometri da casa, successivamente la società si è avvicinata al Donbass giocando le partite a Kharkiv, cittadina a 300 chilometri di distanza, nello stadio del Metalist. L’escalation delle ultime settimane ha fatto si che lo Shakhtar dovesse abbandonare anche la città di Kharkiv, attualmente sotto il decreto di legge marziale emesso il 28 novembre scorso dal governo ucraino, disputando il match di Champions League contro il Lione a Kiev.

 

E proprio in occasione del match di Champions League disputatosi a Lione il calcio incontra nuovamente  la politica. Durante lo svolgimento del match, dalla tribuna posizionata di fronte le telecamere della Uefa fa capolinea uno striscione da parte degli ultras della Dinamo Kiev con scritto: “Shakhtar non siete i benvenuti qui” ; il tutto accompagnato da un lancio di un fumogeno per attirare ulteriormente l’attenzione. Uno striscione che indica la complicata situazione che si respira nel paese, una rivalità politica che attualmente si tramuta anche in rivalità sportiva. Certo è che la scelta della Uefa e della Federcalcio Ucraina di far disputare il match a Kiev non è stata molto ponderata.

 

Da sottolineare come sia errato vedere nei tifosi dello Shakhtar i sostenitori filo russi, il 13 febbraio 2014, quando più di trenta gruppi ultras hanno siglato una tregua in nome della comune appartenenza al popolo ucraino. Il documento è stato firmato dalla quasi totalità delle tifoserie della Premier League ucraina, pattuendo l’abbandono di ogni forma di reciproca aggressione, fisica e persino verbale, e decidendo di convogliare ogni sforzo contro il governo di Yanukovich. Decine di tifoserie ucraine durante il 2014 hanno quindi aderito alle proteste anti-Yanukovich scontrandosi però con i gruppi filo-russi, confermando così la narrazione di un Paese irrimediabilmente diviso fra Est filorusso e Ovest nazionalista, e rendendo lettera morta il documento firmato in precedenza.

Non ultima la presenza di striscioni nello stadio Wirsol Rhein-Neckar-Arena di Hoffenheim, in occasione del match di Champions League. Durante il match sono stati esposti dei messaggi di supporto per la marina militare ucraina, con uno degli ultras presente sugli spalti impegnato a coinvolgere gli altri in un coro per la liberazione dei militari arrestati dalla forze armate russe. 

Promozioni

Con almeno due libri acquistati, un manifesto in omaggio

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Ti potrebbe interessare

Tifosi
Raffaele Scarpellini
16 Dicembre

Il tifo a Marsiglia, tra identità e violenza

Gli ultras dell'OM non si piegano al potere.
Interviste
Domenico Rocca
26 Settembre

Sulla strada puoi morire ma non invecchi mai

Oscar degli Statuto ha analizzato con noi la condizione odierna delle sottoculture giovanili. Dai mods ai casual, passando per gli ultras, qual'è stato il passato e quale sarà il futuro.
Papelitos
Filippo Peci
18 Aprile

Il crepuscolo degli idoli

Le polemiche degli ultimi giorni non fanno altro che dimostrare come i vecchi eroi sportivi italiani non siano più in grado di competere.
Editoriali
Andrea Antonioli
3 Maggio

Hasta el Cholo siempre

Apologia del cholismo, dopo la nottata più difficile.
Tifosi
Domenico Rocca
14 Aprile

Reggina v Messina, nemmeno il ponte potrebbe unirle

Il destino ed il tempo scandiscono la storia del derby dello stretto.
Tifosi
Lorenzo Serafinelli
3 Novembre

L’Europa tifa solo il giovedì

Se lo spettacolo non è in campo ma sugli spalti.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
10 Marzo

L’identità non è un’opzione

Cosa ci ha detto l'eliminazione della Juventus.
Papelitos
Alberto Fabbri
27 Maggio

Italia senza palle

Perché l'uscita dalle coppe è stata una questione di attributi.
Tifosi
Alberto Fabbri
6 Agosto

No allo stadio teatro!

Diffidate da chi rinnega il valore emotivo degli spalti.
Editoriali
Luca Giannelli
28 Dicembre

Il fallimento di un modello che non c’è

Concentrarsi sul singolo fatto per non mettere in discussione un sistema marcio.
Calcio
Alberto Fabbri
8 Febbraio

Ultras d’Italia, ep. IV

Italia 90, il "Calcio moderno" ed il principio della crisi.
Calcio
Federico Brasile
18 Marzo

Il fallimento italiano non è colpa del “gioco”

Ma del ritardo (tecnico, fisico e caratteriale) del nostro calcio.
Papelitos
Matteo Paniccia
27 Giugno

Porgere la mano al tifoso. Ma accade in Francia

Il biglietto, in trasferta, avrà un prezzo unico, per tutte le partite di Ligue 1 e Ligue 2.
Storie
Simone Galeotti
21 Novembre

L’Aston Villa è un pilastro del calcio inglese

Compie oggi 146 anni una squadra simbolo d'Inghilterra.
Papelitos
Annibale Gagliani
13 Aprile

Miss Sarajevo

Il calcio porta speranze in una terra falcidiata dal genocidio. Memorie.
Tifosi
Jacopo Benefico
7 Novembre

Sparta contro Slavia, storia di un odio

I due volti inconciliabili della Praga calcistica.
Tifosi
Domenico Rocca
17 Giugno

Caccia alle streghe

Nel modello che punta agli stadi-teatro, gli ultras rappresentano una minaccia e un ostacolo da eliminare nella loro interezza.
Interviste
Gianluca Palamidessi
15 Agosto

Il cacciatore di stadi

Intervista a Federico Roccio.
Papelitos
Lorenzo Solombrino
18 Aprile

Eupalla ha detto Tottenham

La partita di ieri è difficilmente spiegabile perché, ancor prima, è stata irrazionale: alla fine hanno prevalso la forza del Tottenham e la fragilità del City.
Tifosi
Jacopo Benefico
21 Maggio

Perché Florentino Perez obbliga degli attori a tifare il Real?

La scomparsa degli Ultras Sur e i nuovi pupazzi del Bernabéu.
Storie
Marco Gambaudo
26 Novembre

Stella Rossa v Bayern 1991, scontro di mondi

Una doppia semifinale che riassume la grande Stella Rossa di Belgrado, con pregi e difetti.
Tennis
Gianluca Palamidessi
15 Agosto

È questo il calcio che volete?

Se quello di ieri è football, meglio votarsi al tennis.
Calcio
Alberto Maresca
16 Novembre

Mircea Lucescu e la libertà dagli schemi

Come la cultura rom ha plasmato l'allenatore.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
19 Agosto

Ci mancava solo la Conference League

La competizione di cui proprio non avevamo bisogno.
Papelitos
Luca Rubeo
13 Aprile

Ancora tu

Lo scontro tra titani termina con una netta vittoria dei blancos, guidati dal solito CR7.
Tifosi
Michelangelo Freda
30 Maggio

Il Bastia come orgoglio della Corsica

Una squadra che, insieme ai suoi tifosi, si identifica totalmente con il proprio territorio.
Storie
Domenico Rocca
25 Settembre

San Siro a mano armata

La parabola criminale di Gilberto Cavallini, dai Boys SAN ai Nuclei Armati Rivoluzionari.
Altro
Lorenzo Innocenti
30 Agosto

Geopolitica di Francia-Italia. Il rugby come metafora della guerra

Il rugby è molto più di un semplice sport.
Calcio
Andrea Fantucchio
15 Febbraio

Goodbye Manchester city

Chi c'è dietro alla maxi squalifica inflitta ai Cityzens.
Calcio
Gennaro Malgieri
24 Febbraio

Un re nella polvere

Un finale non degno di un'epopea sportiva senza precedenti.
Papelitos
Niccolò Maria de Vincenti
2 Maggio

C’è Dio con loro

Il Madrid raggiunge la terza finale consecutiva, la quarta in cinque edizioni.
Editoriali
Andrea Antonioli
23 Ottobre

Elogio della guerra

Il calcio è stato trasformato in uno spettacolo, e come tale deve sottostare alle leggi dello show business.
Ritratti
Vincenzo Di Maso
13 Maggio

La dittatura del colonnello Lobanovsky

Un uomo geniale che non potrebbe convivere con il calcio odierno.
Altro
La Redazione
28 Giugno

Lo spirito sportivo

Maestri, Episodio IX: George Orwell.
Calcio
Niccolò Maria de Vincenti
11 Maggio

Rule, Britannia!

Quattro finaliste su quattro segnano una tirannia. Perché il successo non va ricercato in bilanci e diritti TV: il beatissimus annus inglese e un po' di appunti per l'Italia.
Calcio
Sabato Del Pozzo
15 Settembre

Tessera del tifoso 2.0

La tessera ritratta la sua natura e riapre al passato.
Calcio
Matteo Fontana
10 Gennaio

Mou e il social-ismo

Così lo Special One ha perso.
Tifosi
26 Novembre

Curve pericolose: quando le gradinate minacciano il potere

Intervista-recensione a Giuseppe Ranieri, penna militante sulla strada e sui gradoni.
Tifosi
Emanuele Meschini
17 Dicembre

Genoa-Siena: tra farsa e realtà

Una tragedia inscenata sul palcoscenico dello Stadio Ferraris.
Calcio
Andrea Antonioli
25 Aprile

La Roma non è pronta

Il suicidio di una provinciale.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
13 Agosto

L’Italia che dorme aggrappata al sogno dell’Atalanta

Siamo stati costretti a credere in un miracolo.
Interviste
Alberto Fabbri
4 Novembre

Contucci, l’avvocato del diavolo

Voce all'avvocato Lorenzo Contucci, sindacalista dei tifosi.
Cultura
Francesca Lezzi
10 Settembre

Lo sport nel Nazismo

Una preparazione alla guerra.
Papelitos
Vito Alberto Amendolara
8 Novembre

Il Cile in rivolta si unisce nel calcio

La finale di Copa Libertadores cambia sede: ma nel momento in cui il Cile si è fermato, il calcio è un elemento ricorrente negli scontri in strada.
Papelitos
Domenico Rocca
4 Agosto

L’estate del buonismo

Dopo il codice etico, il daspo digitale. La direzione intrapresa dal calcio in Italia da un lato si allontana sempre di più dai tifosi, dall'altro si avvicina notevolmente ai consumatori.
Tifosi
Alessandro Imperiali
15 Dicembre

Andy Capp tra denuncia sociale e post-modernità

Icona Ultras, il fumetto ha radici storiche e politiche ben definite.
Tifosi
Matteo Paniccia
28 Marzo

Ultras vuol dire Comunità

Tantissime sono le curve che, da Nord a Sud, si sono attivate durante l'emergenza.
Ritratti
Gianluca Palamidessi
16 Maggio

Alen Boksic, l’alieno

Perduto è l'amore di una classe così pura.
Tifosi
Domenico Rocca
4 Giugno

Nel nome di Antonio De Falchi

04/06/1989: il buio a San Siro.
Papelitos
Federico Brasile
21 Ottobre

Una Superlega made in JP Morgan

Sembra tutto pronto per la stretta degli oligarchi.