Ultra
02 Gennaio 2024

Max Verstappen, la bellezza nel dominio

Ritratto di un pilota purosangue, in pista e fuori.

Nascere ad Hasselt, nel Limburgo belga, per molti anni del XX secolo ha significato nascere con un destino segnato: diventare minatori. Una predestinazione data dalle sette miniere di carbone che hanno caratterizzato la storia sociale e lo sviluppo industriale della provincia, la più orientale delle fiandre: terra di miniere fatta di lavoro duro, di emigrazione e immigrazione, di ospitalità, di mescolanza di persone ma allo stesso tempo di tradizioni e forte identità.

Può capitare anche, però, di nascere ad Hasselt al tramonto del Novecento, nel 1997, quando le miniere hanno chiuso da decenni ridisegnando il paesaggio, e di avere un padre che di lavoro fa il pilota di Formula 1. Allora il destino è già segnato, in modo profondamente diverso da quello dei minatori del novecento. Molto probabilmente, padre Jos metterà il figlio al volante di un kart molto presto, per vedere se quest’ultimo ha talento.

Papà Jos avrà denaro, conoscenze, ambizione e esperienza per farlo crescere e magari diventare un pilota professionista, forte quanto lui e magari perchè no, più veloce. E con la giusta educazione, disciplina, strategia sportiva e tecnica, lo porterà a diventare campione del mondo, il più giovane della storia, e a dominare la categoria come i più grandi, come Fangio, Senna, Schumacher o Lewis Hamilton.

Max Verstappen è nato in Belgio, ad Hasselt, ma non sarà mai legato ai suoi luoghi di nascita…


Contrasti ULTRA

Dopo sette anni lanciamo la nostra sfida. E chiediamo il vostro sostegno per farlo. Contrasti ULTRA, il piano di abbonamenti della rivista, è lo sbocco naturale di un progetto che vuole svincolarsi dalle logiche dei trend topic e del clickbaiting, delle pubblicità invasive e degli investitori invadenti. Un progetto che vuole costruirsi un futuro solido e indipendente.

L'abbonamento darà accesso ai migliori articoli del sito e ad una newsletter settimanale di lotta, di visione e di governo. Il vostro sostegno, in questo grande passo, sarà decisivo: per continuare a rifiutare i compromessi, e percorrere fino alla fine questa strada - lunga, tortuosa, solitaria - che ci siamo scelti. Ora e sempre, il cuore resterà il nostro tamburo. Grazie.

Abbonati

Gruppo MAGOG

Giacomo Cunial

60 articoli
Con Marquez la Ducati si consacra
Motori
Giacomo Cunial
05 Giugno 2024

Con Marquez la Ducati si consacra

Nel 2025 il dream team che scalda già gli appassionati.
Questa MotoGP è tornata esaltante
Motori
Giacomo Cunial
03 Giugno 2024

Questa MotoGP è tornata esaltante

Nel frattempo, domina l'italianità.
Bella questa Formula 1, ma non la guarderei
Motori
Giacomo Cunial
03 Marzo 2024

Bella questa Formula 1, ma non la guarderei

Show, gossip e moralismo mentre Verstappen domina.

Ti potrebbe interessare

Il Gp di Miami fra trash e metaverso
Motori
Giacomo Cunial
12 Maggio 2022

Il Gp di Miami fra trash e metaverso

In Florida la rappresentazione della F1 targata Liberty Media.
Abbiamo ucciso la Formula 1
Altri Sport
Antonio Torrisi
23 Luglio 2020

Abbiamo ucciso la Formula 1

Un mondiale che, come da pronostico, è finito prima di iniziare.
Ayrton Senna, l’immortale
Altri Sport
Luigi Fattore
01 Maggio 2021

Ayrton Senna, l’immortale

Da ben prima di quel dannato 1 maggio 1994.
La crisi della Formula 1 è quella di un’epoca
Editoriali
Gianluigi Mazza
14 Dicembre 2023

La crisi della Formula 1 è quella di un’epoca

Problemi (irrisolvibili?) di uno sport specchio di una cultura.
Per non dimenticare Ignazio Giunti
Altri Sport
Diego Mariottini
10 Gennaio 2021

Per non dimenticare Ignazio Giunti

Cinquanta anni moriva tragicamente il pilota della Ferrari.