Ultra
05 Dicembre 2023

Il Partizan è eterno

Reportage sui Grobarski Trash Romantizam (GTR), tra fede, arte e cultura.

Cielo grigio ferro, realtà cosmopolita travolgente, fiume in piena di giovani, taglia alta, portamento altero, facce di tutti i tipi, caffè pieni di fumo, convinzione profonda di rappresentare il centro del mondo, ossessione della memoria. Quando le parole vincono il tempo e fotografano cosi vividamente la realtà che ci si trova di fronte, sarebbe delittuoso non servirsene per mettere nero su bianco quella sensazione viscerale di autenticità che Belgrado lascia nello stomaco, come primo impatto, a chiunque sia di passaggio – o intento a fermarsi – tra le sue vie.

Ci perdonerà allora Paolo Rumiz, scrittore e giornalista triestino, se prendiamo spunto dalla descrizione della sua prima visita nella capitale serba, datata 1986 e raccontata in un capitolo del libro Maschere per un massacro. In poche righe, l’autore prosegue in una lucida comparazione con la “nostra” società di allora, per arrivare ad una conclusione spaventosamente valida a distanza di quasi quarant’anni: siamo un mondo di cellophane, senza radici, che ha dimenticato la storia.

Conoscere la propria storia significa essere in grado di comprendere i valori fondanti della propria società, informare il proprio comportamento verso la gente che ci circonda di un rispetto basato su comuni esperienze pregresse, affinché mattone dopo mattone si vada formando un’identità condivisa. La metafora non è casuale, la storie che stiamo per raccontare non hanno bisogno di carta stampata per essere tramandate e rinvigorire una comunità da preservare, bastano i muri di quei palazzi belgradesi dagli stili tanto diversi quanto affascinanti, la cui varietà testimonia i trascorsi e le sofferenze del paese.

Camminando per le vie Dorćol, storico quartiere centrale della capitale e attuale roccaforte del tifo Partizan, è impossibile non imbattersi nei lavori del gruppo artistico Grobarski Trash Romantizam(GTR), la cui voce fuori dal coro, rimasta appositamente nell’anonimato, ha un chiaro intento: far riecheggiare in eterno la storia della polisportiva bianconera, affinché il klub rimanga una Tradizione di Famiglia, come recita il murales in italiano che campeggia in via Kralja Petra, perché “Život je kratak, umetnost lepa, a Partizan večan” (La vita è breve, l’arte bella, e il Partizan eterno).

Contrasti ULTRA

Dopo sette anni lanciamo la nostra sfida. E chiediamo il vostro sostegno per farlo. Contrasti ULTRA, il piano di abbonamenti della rivista, è lo sbocco naturale di un progetto che vuole svincolarsi dalle logiche dei trend topic e del clickbaiting, delle pubblicità invasive e degli investitori invadenti. Un progetto che vuole costruirsi un futuro solido e indipendente.

L'abbonamento darà accesso ai migliori articoli del sito e ad una newsletter settimanale di lotta, di visione e di governo. Il vostro sostegno, in questo grande passo, sarà decisivo: per continuare a rifiutare i compromessi, e percorrere fino alla fine questa strada - lunga, tortuosa, solitaria - che ci siamo scelti. Ora e sempre, il cuore resterà il nostro tamburo. Grazie.

Abbonati

Gruppo MAGOG

La mia Belgrado: stadi, polvere, nostalgia
Ultra
Lorenzo Serafinelli
27 Marzo 2024

La mia Belgrado: stadi, polvere, nostalgia

Se sei felice e tu lo sai, grida forte.
È la Lazio a sceglierti
Ultra
Lorenzo Serafinelli
09 Gennaio 2024

È la Lazio a sceglierti

124 anni di gioia, sofferenza e senso d'appartenenza.
Podgorica, dove il tifo è cultura
Tifo
Lorenzo Serafinelli
25 Luglio 2023

Podgorica, dove il tifo è cultura

Reportage dal Montenegro.

Ti potrebbe interessare

L’incredibile impresa del Partizan de Fuenlabrada
Altro
Filippo Chili
31 Maggio 2021

L’incredibile impresa del Partizan de Fuenlabrada

Una vicenda immortale (e surreale).
L’anima nera degli ultras ucraini
Tifo
Lorenzo Serafinelli
27 Marzo 2022

L’anima nera degli ultras ucraini

Dalle curve al fronte, tra guerra e ultranazionalismo.
La mia Belgrado: stadi, polvere, nostalgia
Ultra
Lorenzo Serafinelli
27 Marzo 2024

La mia Belgrado: stadi, polvere, nostalgia

Se sei felice e tu lo sai, grida forte.
Sport People, la voce dei tifosi
Interviste
Jacopo Gozzi
31 Marzo 2023

Sport People, la voce dei tifosi

Un viaggio in un mondo demonizzato, con Matteo Falcone.
Omonoia Nicosia, la squadra del popolo
Tifo
Davide Iori
28 Ottobre 2022

Omonoia Nicosia, la squadra del popolo

Dopo l'Apoel, contro il regime greco.