Carrello vuoto
Papelitos
12 Settembre

Ronaldo è un sogno

Gianluca Palamidessi

127 articoli
E insieme un incubo.

Fare paragoni oggi è inglorioso, ma preferiamo prendere gli insulti che parlare senza metterci il cuore: Ronaldo allo United sta a Messi al PSG come le Dolomiti alle piste artificiali di Dubai. C’è un tale abisso “spirituale” tra i due colpi di mercato dell’estate che Lionel Messi – tornato tardi dal Sudamerica e dunque assente nell’ultima sfida del PSG – quasi sembra appartenere a un tempo passato. Visto che parliamo col cuore, sciogliamoci fino in fondo. Nel post-partita ai microfoni di Sky Sport – che non ha trasmesso la partita in diretta per motivi ormai noti – Cristiano ha detto (lo ha detto davvero!) che «prima della sfida [era] nervoso».

Lui nervoso? Impossibile, ma c’è da fidarsi questa volta. Massimiliano Gallo, sul CdS, si è chiesto «se davvero è Cristiano Ronaldo quello con la 7 del Manchester United», e non per la tiritera sul passaggio di consegne numeriche tra Cavani e il fuoriclasse portoghese, ma per l’atteggiamento dell’ex Juventus, mai scontroso coi compagni, né geloso (il suo abbraccio dopo il golazo di Bruno Fernandes del 3-1 è sintomatico). Davvero, come lui stesso ha dichiarato, Ronaldo «belong to», cioè appartiene, al Manchester United. E viceversa. Perché i tifosi che sono rimasti mezzora dopo la fine della partita ad invocare il suo nome, come rapiti da un’esperienza inspiegabile, ne sono la testimonianza. La partita è finita, Ronaldo non è più dentro lo stadio; eppure, è ancora lì dentro. Se lo dicono i tifosi, deve essere vero. Impossibile dunque certo diceva Tertulliano.

Mentre Cristiano si lasciava andare a dichiarazioni da leader puro («ora dobbiamo tutti pensare a riportare lo United dove merita»), la “sua” ex Signora, ancor più Vecchia da quando lui se n’è andato, prendeva due pizze napoletane tornandosene a casa con 0 punti e un bottino macabro: 1 punto in 3 partite. Certo fa effetto vedere Cristiano e Lukaku (doppietta da urlo ieri all’Aston Villa) segnare e sognare in Premier League – come se giocassero qui da secoli. Entrambi in testa, in un duello che fa venire il magone alle bimbe dei top player.

Perché a prescindere dalle emozioni suscitate dai ritorni di Big Rom e CR7 nella terra di Sua Maestà la Regina, c’è anche un discorso tecnico da prendere in considerazione. Su Repubblica, Maurizio Crosetti ha scritto che «ora sembra persino incredibile che fino a qualche giorno fa, Ronaldo abitasse lo stesso spogliatoio di questi pischelli». Ed è vero. È una sensazione stranissima e quasi inspiegabile, e che però ha una parola latina ben precisa per dirlo: melancholia. Il cui opposto è chiaramente gaudium, gioia.

«When Cristiano Ronaldo returned to the pitch, that mega-watt smile lighting up Old Trafford once again».

Tyron Marshall qui sul Manchester Evening News

Persino Paul Merson, che come Di Canio (e due) nutriva seri dubbi sull’efficacia dell’acquisto di Ronaldo da parte del Man U, ha dovuto ricredersi. Tra il tecnico e il faceto, c’è sempre di mezzo l’atmosfera. E come ha detto giustamente Solskjaer, sotto gli occhi di un Ferguson tornato bambino come noi, «you sensed the atmosphere around the club when he signed. He has delivered today». Il calcio è l’unica religione che non ha atei, ripetiamo insieme a Galeano. Aggiungendo che quando scendono in campo delle divinità, la fede ne trae un grande beneficio.

Promozioni

Con almeno due libri acquistati, un manifesto in omaggio

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Ti potrebbe interessare

Papelitos
Leonardo Aresi
20 Aprile

Letteratura Camp Nou

Come gli antieroi bianconeri hanno partecipato alla canzone blaugrana.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
2 Agosto

L’avvenire non è bianconero

Vincere sì, ma subito.
Papelitos
Lorenzo Ottone
4 Luglio

L’insostenibile inutilità del derby di Torino

La fine delle rivalità attraverso la stracittadina all'ombra della Mole.
Editoriali
Andrea Antonioli
30 Novembre

La Juventus non doveva omologarsi

I rischi del voler diventare un “top club” a tutti i costi.
Papelitos
Alberto Fabbri
9 Maggio

La superiorità del Gioco

Ajax-Tottenham: la nostra definitiva resa di fronte all'imponderabilità del calcio.
Papelitos
Luca Rubeo
13 Aprile

Ancora tu

Lo scontro tra titani termina con una netta vittoria dei blancos, guidati dal solito CR7.
Calcio
Antonio Torrisi
14 Luglio

La supremazia della Premier è un falso storico

Non è tutto inglese quel che luccica, anzi.
Papelitos
Lorenzo Santucci
12 Agosto

Non prendiamocela con Messi e Lukaku

Guardare il dito e non la luna.
Calcio
Carlo Brigante
19 Dicembre

La cabala del numero 7

Da Garrincha a Cristiano, passando per Best e Cantona.
Ritratti
Gianluigi Sottile
24 Maggio

Sami Khedira fuori dagli schemi

Si ritira un calciatore dall'intelligenza differente.
Papelitos
Luigi Fattore
18 Maggio

Le dittature sono noiose

La Juventus vince la finale di Coppa Italia senza grandi sforzi.
Calcio
Matteo Fontana
10 Gennaio

Mou e il social-ismo

Così lo Special One ha perso.
Calcio
Paolo Cammarano
10 Luglio

Maurizio Sarri torna alle origini

La Lazio non è la Juventus, per sua fortuna.
Ritratti
Alberto Maresca
25 Marzo

Felipe Melo, il mastino incompreso dal cuore d’oro

Controritratto del Comandante, rinato in Brasile e popolare come non mai.
Calcio
Lorenzo Cafarchio
26 Novembre

Éric Cantona, abbattiamo il sistema!

Apologia di Re Eric. Dalla Gallia, alla conquista di Albione.
Ritratti
Vito Alberto Amendolara
24 Settembre

Paolo Rossi vuol dire Italia

Icona popolare e nazionale.
Calcio
Matteo Mancin
21 Giugno

Zdeněk Zeman

Il fumo del bel gioco.
Interviste
Luigi Fattore
6 Novembre

Lucky Luciano

Intervista a uno degli uomini più discussi d'Italia.
Interviste
Luigi Fattore
26 Luglio

Sconcerti d’estate

Fregarsene del lettore, imparare una cosa nuova al giorno e diventare riconoscibili.
Papelitos
Federico Brasile
29 Marzo

La Juventus fa da esempio

I giocatori bianconeri hanno deciso di tagliarsi lo stipendio.
Ritratti
Gianluca Palamidessi
16 Maggio

Alen Boksic, l’alieno

Perduto è l'amore di una classe così pura.
Ritratti
Francesca Lezzi
21 Giugno

Michel Platini, il re istrione

Lo spirito francese espresso nel campo.
Papelitos
Gianmarco Galli Angeli
25 Maggio

L’importanza della tradizione

Il Manchester United fa valere l'esperienza, conquistando la sua prima Europa League.
Storie
Diego Mariottini
16 Gennaio

Prima dell’Heysel

A inizio 1985 Juventus e Liverpool, nella neve di Torino, si sfidarono per la Supercoppa europea: circa quattro mesi dopo ci sarebbe stato il duello ben più noto, nella tragedia dell'Heysel.
Calcio
Lorenzo Santucci
29 Agosto

This is (not) England

Esiste ancora l'identità britannica?
Calcio
Vito Alberto Amendolara
22 Febbraio

Sulle spalle del gigante

Lukaku ha trascinato l'Inter in vetta al nostro calcio.
Storie
Sebastiano Caputo
6 Novembre

Confessioni di un allenatore mancato

A passeggio con Massimo Fini nella bella e grigia Milano alla ricerca del calcio nazional-popolare detestato dagli str*** in tribuna d'onore.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
8 Settembre

Ci son Cassano di nuovo!

Antonio pensa sia un gioco.
Calcio
Lorenzo Solombrino
3 Agosto

Burnley, Britishness and Brexit

La squadra più britannica della Premier rispecchia la città.
Calcio
Lorenzo Santucci
16 Gennaio

Il calcio è di chi lo paga

Il costo dei biglietti cresce a tassi doppi rispetto quello degli stipendi o del costo della vita. Anatomia di un problema che attanaglia il calcio moderno.
Papelitos
Paolo Pollo
18 Gennaio

Fuochi a San Siro

Inter v Juventus diventa il veglione di Capodanno.
Calcio
Maurizio Fierro
16 Aprile

L’Ajax come eterno ritorno

L'Ajax è il romanzo della sfrontatezza che ciclicamente si ripete, di capitolo in capitolo: da Cruijff a De Jong, da Hulshoff a De Ligt, ma anche da Overmars a Neres e da Rinus Michels a Eric Ten Hag.
Calcio
Lorenzo Santucci
28 Maggio

Sempre il solito Conte

Il lupo perde il pelo, ma non il vizio.
Ritratti
Lorenzo Solombrino
12 Maggio

Robin contro Van Persie

Una carriera contraddittoria ma circolare, divisa tra estetica e ambizione.
Calcio
Lorenzo Solombrino
5 Settembre

Bielsa e la rinascita del Leeds United

La chiave del successo è la semplicità.
Interviste
Michelangelo Freda
25 Settembre

Tobias Jones – God save the Ultras

Intervista allo scrittore e giornalista inglese Tobias Jones, esperto di sottoculture italiane e del fenomeno ultras nel nostro Paese.
Papelitos
Federico Brasile
31 Luglio

Disfarsi di Kean è stato un affare

Gli sbrodolamenti dei media a favore di Kean non sono stati solo patetici, ma anche dannosi.
Papelitos
Marco Armocida
13 Marzo

È troppo facile prendersela con Cristiano Ronaldo

Da leggenda vivente a fardello il passo è in un click.
Papelitos
Valerio Santori
15 Settembre

Da Malmö a Malmö

Sta tornando la Juventus di Allegri?
Calcio
Luigi Fattore
3 Giugno

Il diritto e il dovere di vincere

Giocarsi la Storia in una notte.
Papelitos
Andrea Antonioli
29 Novembre

Buon sangue non mente

Bar Sport, Episodio II. Manifestazioni di giubilo ed entusiasmo della grande narrazione sportiva! Sotto l'albero di Natale potremmo avere ancora un campionato aperto!
Ritratti
Gianluigi Sottile
22 Dicembre

La guerra di Mario Mandzukic

Un uomo contro lo spirito del suo tempo.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
12 Settembre

Il tifoso del Manchester City sta morendo

Persone che diventano cose.
Storie
Simone Galeotti
21 Novembre

L’Aston Villa è un pilastro del calcio inglese

Compie oggi 146 anni una squadra simbolo d'Inghilterra.
Tifosi
Luca Quartarone
16 Aprile

FC United of Manchester, il sogno della working-class

Il calcio, quello vero, è del suo popolo.
Ritratti
Emanuele Meschini
10 Settembre

Jack Grealish unisce l’Inghilterra

Il capitano dell'Aston Villa e la nuova vecchia identità britannica.
Papelitos
Lorenzo Santucci
31 Dicembre

Caro Romelu, non funziona così

Troppo facile giurare adesso amore eterno.
Calcio
Remo Gandolfi
9 Aprile

Rodrigo Bentancur è un calciatore per caso

Ma ora è tra i centrocampisti più forti del pianeta.
Papelitos
Vito Alberto Amendolara
11 Novembre

Cristiano Ronaldo non è la Juventus

L'ennesimo brutto episodio di un giocatore viziato e arrogante.
Calcio
Marco Armocida
8 Agosto

Lukaku al Chelsea è già Superlega

Sul ponte (italiano) sventola bandiera bianca.