Carrello vuoto
Altri Sport
28 Marzo

Viñales non fa prigionieri

Raffaele Arabia

7 articoli
Tutte le emozioni dell'inizio della stagione di MotoGP.

La MotoGP in Qatar nel week end appena trascorso ha regalato uno spettacolo che ha tenuto tutti col fiato sospeso fino all’ultimo giro. La griglia di partenza dettata dai tempi delle prove libere del venerdì vedeva nelle prime tre posizioni Viñales, Iannone e Marquez, con tutti gli altri favoriti dietro, Dovizioso quinto, Rossi decimo e Lorenzo addirittura dodicesimo. Dopo varie verifiche e partenze rinviate, i piloti hanno sprigionato il rombo dei loro motori.

Marquez inizialmente è là dove gli connaturato essere
Tutti in fila per il valzer di curve

Dopo il primo giro Iannone è in testa, ma viene subito sorpassato da Zarco, francese esordiente in sella alla Yamaha Tech 3 partito in quarta posizione, che inizia a distaccarsi dagli inseguitori Marquez e Dovizioso che si prendono a spallate curva dopo curva, seguiti da Iannone e Viñales, mentre Rossi tenta una difficile rimonta. Nei primi giri Zarco sembra averne più di tutti; nonostante sia alla prima in MotoGP continua ad allontanarsi dal gruppo degli inseguitori, gestendo con precisione tutte le traiettorie della pista. Intanto Dovizioso si afferma al secondo posto e Iannone inizia a stuzzicare Marquez. Il francese classe 90 non ha intenzione di perdere il ritmo, in vista di un possibile calo della moto nella seconda parte di gara; ma tutti i suoi sforzi si rivelano vani, rovinati al sesto giro dalla sua caduta che mette fine a quello che poteva essere un esordio che sarebbe passato alla storia. Caduto Zarco, Dovizioso si trova davanti con Marquez e Iannone alle spalle. Super Dovi riesce a ottenere il massimo dalla sua Ducati, che specialmente nelle accelerazioni in rettilineo fa la differenza. Marquez e Iannone in un feroce inseguimento si contendono il secondo posto, con la Suzuki che riesce a mantenere un ottimo livello in gara tanto da avere provvisoriamente la meglio sulla Honda. Però all’ottavo giro Marquez riagguanta la seconda posizione e Iannone due giri dopo preso dalla foga di voler rimettersi davanti allo spagnolo cade, mandando in fumo un’ottima prestazione. Tra gli inseguitori, Viñales non sembra avere in gara il ritmo dei test. Rossi dalla partenza ha conquistato 6 posizioni e non vuole perdere il gruppo di testa, composto da Dovizioso, Marquez e lo stesso Viñales, mentre Lorenzo conduce una gara nella noiosa monotonia del decimo posto.

Dovizioso e "il Dottore": orgoglio italiano
Dovizioso e “il Dottore”: orgoglio italiano

Nella seconda parte di gara, Viñales inizia a rivelarsi il pilota dei pronostici; passa Marquez e si butta all’inseguimento di Dovizioso, la cui moto inizia a risentire gli sforzi della prima parte di gara. Rossi ha voglia di continuare a risalire e così raggiunge e supera Marquez, guadagnando il terzo posto e allontanandosi dal campione in carica. Lo spettacolo ora è tutto tra Dovizioso e Viñales: l’italiano chiede sacrifici al di là di ogni possibilità alla sua Ducati, lo spagnolo appena vede uno spiraglio di qualche centimetro infila Dovizioso, che risponde in ogni rettilineo sverniciando lo spagnolo. Alla fine, nonostante la perseveranza della Ducati, Viñales negli ultimi due giri si impone e va a vincere.

Il podio vede così lo spagnolo sul gradino più alto, seguito da un coraggioso e tenace Dovizioso e da un instancabile Valentino Rossi. Lorenzo chiude all’undicesimo tutto, dopo una gara vissuta praticamente nell’anonimato.

Promozioni

Con almeno due libri acquistati, un manifesto in omaggio

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Ti potrebbe interessare

Ritratti
Luca Cameroni
6 Aprile 2022

Max Biaggi, una vita spericolata

O di come una bandiera nera abbia cambiato radicalmente il corso della storia motociclistica.
Editoriali
Federico Brasile
24 Dicembre 2021

L’ipocrisia occidentale sul Qatar

Il potere (mediatico) dei più buoni.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
27 Ottobre 2021

Evil Beckham

L'Europa si è svegliata.
Altri Sport
Luca Pulsoni
20 Settembre 2021

É Bagnaia l’erede di Valentino?

Il ducatista trionfa a Misano nel giorno del saluto al Dottore.
Ritratti
Luca Cameroni
17 Settembre 2021

Daijiro Kato e l’anima del Giappone

Lo spirito del Sol Levante racchiuso nel corpo del suo più grande pilota.
Estero
Gianluca Palamidessi
16 Agosto 2021

Dottore chiami un dottore

Tutti contro il PSG. Con qualche anno di ritardo.
Altro
Giacomo Cunial
8 Agosto 2021

Valentino, artista eterno

Valentino Rossi non si è ritirato e non si ritirerà mai, semplicemente perché non ci si può ritirare da sé stessi.
Papelitos
Luca Pulsoni
5 Agosto 2021

Ci siamo divertiti, per davvero

Valentino Rossi sarà pilota per la vita.
Altri Sport
Luca Pulsoni
26 Aprile 2021

Il nemico invisibile di Valentino Rossi

L'inesorabile declino di un mito.
Altri Sport
Luca Pulsoni
7 Marzo 2021

L’ultima avventura di Valentino Rossi

A 42 anni il Dottore riparte dalla Yamaha Petronas.
Papelitos
Lorenzo Santucci
24 Febbraio 2021

Qatar 2022 sulla pelle dei lavoratori

Una nuova inchiesta del Guardian torna a far discutere.
Altri Sport
Luca Pulsoni
27 Ottobre 2020

La VR46 Academy è diventata più grande di Rossi

Lo dimostra Morbidelli, figlioccio del Dottore e in corsa per il titolo.
Ritratti
Luca Pulsoni
16 Ottobre 2020

Casey Stoner contro il mondo

Un talento straordinario, solitario nella sua innocenza.
Altri Sport
Luca Pulsoni
29 Settembre 2020

La MotoGP senza Marquez è tutta un’altra cosa

È aumentata la competitività o si è abbassato il livello?
Altri Sport
Luca Pulsoni
10 Agosto 2020

La nuova dimensione di Valentino Rossi

La voglia di rivalsa basterà al Dottore per continuare?
Cultura
Alberto Fabbri
3 Marzo 2020

Lucio Dalla ha cantato lo sport

Aspirante cestista, cuore rossoblù, aedo degli eroi sportivi.
Papelitos
Luca Pulsoni
10 Febbraio 2020

Valentino Rossi, è ora di smettere

Cronaca di un mito in decadenza.
Recensioni
Gianluca Palamidessi
25 Novembre 2019

Qatar 2022, l’isola che (non) c’è

Inchiesta dal libro di Gianluca Mazzini.
Altri Sport
Luca Pulsoni
7 Ottobre 2019

Marc Marquez, l’imperatore cannibale

Il tuono di Cervera mette le mani sull'ottavo titolo mondiale. Il nuovo dominatore delle due ruote ora punta a raggiungere e spodestare definitivamente il suo rivale assoluto Valentino Rossi.
Calcio
Michelangelo Freda
22 Giugno 2019

Platini, la pedina del Qatar

La vicenda Platini-Qatar viene da lontano, e coinvolge molti altri attori in un sistema marcio fin nel midollo.
Papelitos
Filippo Peci
18 Aprile 2018

Il crepuscolo degli idoli

Le polemiche degli ultimi giorni non fanno altro che dimostrare come i vecchi eroi sportivi italiani non siano più in grado di competere.
Altri Sport
Nicola Caineri Zenati
8 Febbraio 2018

Scoprirsi campione

Come Andrea Dovizioso ha scoperto se stesso.
Calcio
Gezim Qadraku
31 Agosto 2017

Molto più di uno sport

Cosa ha veramente significato l'affare Neymar (e Mbappè) per la proprietà qatariota del Paris Saint Germain?
Altri Sport
Raffaele Arabia
27 Giugno 2017

Rossi c’è, ancora una volta

Il ritorno alla vittoria del Dottore.
Altri Sport
Raffaele Arabia
11 Aprile 2017

Nelle pampas rombano i motori

Il secondo episodio della saga di questa stagione di Moto GP ha riservato grandi emozioni.
Altri Sport
Raffaele Arabia
25 Marzo 2017

Si scaldano i motori

La stagione di Motomondiale si preannuncia accattivante.