Calcio
25 Gennaio 2021

Rivista Contrasti scende in campo per la prima volta

Il video-reportage sull'Atletico Vescovio è online adesso.

Rivista Contrasti scende in campo per raccontare da vicino, con riprese ed interviste esclusive, il calcio cosiddetto “minore”. Che questo sia avvenuto proprio in tempo di pandemia, chiaramente, non è un caso. C’è un calcio che non si regge in piedi sui diritti tv, ma fonda il suo successo unicamente sulla passione. Il primo episodio è dedicato all’Atletico Vescovio, squadra romana fondata nel 2003 che ha scalato i vertici del dilettantismo stagione dopo stagione. E che in tempo di calciocovid, non si è fermato mai. Ne abbiamo parlato con uno dei fondatori, Daniele Santilli.

 

 

Abbiamo scelto di iniziare il progetto video dai dilettanti innanzitutto perché è il calcio del popolo e della passione, e rappresenta un movimento che conta più di un milione di tesserati; ma anche per capire come questo mondo, già di per sé in bilico, abbia reagito alla pandemia.

 


© Rivista Contrasti

Da un’idea di Gianluca Palamidessi e Andrea Antonioli (Rivista Contrasti)


 

Realizzato da Arcadia Films

Montaggio e riprese: Marco Parisi, Andrea Pillan
Operatore GoPro: Roberto Parisi
Audio presa diretta: Gianmarco Palluzzi
Missaggio audio: Francesca Palamidessi
Mastering audio: Carmelo Occhipinti
Sigla: Francesca Palamidessi

 

 

 

Gruppo MAGOG

La Redazione

79 articoli
Zigo contro Zigo
Podcast
La Redazione
29 Aprile 2024

Zigo contro Zigo

La poetica del fanciullino Zigoni.
Le origini del successo dell’Italrugby
Altri Sport
La Redazione
18 Marzo 2024

Le origini del successo dell’Italrugby

Il miglior Sei Nazioni della storia della palla ovale italiana impone delle riflessioni.
In Arabia tutto ha un prezzo, ma proprio tutto
Altro
La Redazione
13 Gennaio 2024

In Arabia tutto ha un prezzo, ma proprio tutto

Vuoi guadagnare 3000€ al mese per giocare a calcio? In Arabia Saudita puoi, manda il tuo curriculum!

Ti potrebbe interessare

Schumi meritava di più
Altri Sport
Luca Pulsoni
18 Settembre 2021

Schumi meritava di più

La docuserie Netflix su Michael Schumacher è una vera delusione.