Episodio 8
35 minuti
29 Aprile 2024

Zigo contro Zigo

Scarica puntata
La poetica del fanciullino Zigoni.

«Ero un bambino dell’oratorio. Mi hanno costretto a fare il calciatore, sono diventato calciatore a malincuore. Ero prigioniero senza saperlo. Non colpevole, mi sentivo in gabbia. Da qui la mia ribellione. Ero quasi sempre squalificato. Non avevo voglia. Io amavo i miei amici, i miei compagni di scuola, andavamo nei campi a sentire gli uccellini».

«Diventare calciatore è stata una forzatura, continua Zigoni. Io amavo la campagna e odiavo gli allenamenti. Volevo solo giocare la domenica. Ma spesso mi annoiavo anche a giocare, ed ero contento quanto venivo squalificato. Il mio amico Vendrame, che era molto simile a me, sentiva molto la partita, era un emotivo. Io non sentivo la partita».

Non ho mai avuto paura degli avversari. E perché mai dovrei avere paura? Forse ho paura se mi affronta un leone o una tigre, non un uomo. Forse Dio mi fa paura. Più che paura, visto che ci credo, timore». Un inaspettato Gianfranco Zigoni, vecchia rockstar del calcio, si confessa apertamente ai microfoni de La Voce del Paròn, il podcast settimanale di Contrasti. Dall’oratorio agli amici, dalla stima per Best e Skoglund all’amicizia con Vendrame e De André. Una miniera d’oro di contenuti, dal calcio alla vita, dall’arte alla religione. Semplicemente Gianfranco Zigoni.

Gruppo MAGOG

La Redazione

79 articoli
Le origini del successo dell’Italrugby
Altri Sport
La Redazione
18 Marzo 2024

Le origini del successo dell’Italrugby

Il miglior Sei Nazioni della storia della palla ovale italiana impone delle riflessioni.
In Arabia tutto ha un prezzo, ma proprio tutto
Altro
La Redazione
13 Gennaio 2024

In Arabia tutto ha un prezzo, ma proprio tutto

Vuoi guadagnare 3000€ al mese per giocare a calcio? In Arabia Saudita puoi, manda il tuo curriculum!
Grande Tragico Torino
Podcast
La Redazione
03 Dicembre 2023

Grande Tragico Torino

Un podcast con Massimo Fini.

Ti potrebbe interessare

Pelé ha segnato l’anno 0 del calcio
Calcio
La Redazione
30 Dicembre 2022

Pelé ha segnato l’anno 0 del calcio

Il futbol poi non è stato più lo stesso.
Zulu, Zulu, Zulu!
Tifo
Alessandro Imperiali
11 Maggio 2024

Zulu, Zulu, Zulu!

Chi sono i folli tifosi del Birmingham.
Real, mistero senza fine bello
Papelitos
Gianluca Palamidessi
09 Maggio 2024

Real, mistero senza fine bello

Una squadra che ha trasformato lo straordinario in fenomeno ordinario.
Mkhitaryan, la gemma del Caucaso
Ultra
Massimiliano Vino
07 Maggio 2024

Mkhitaryan, la gemma del Caucaso

Dall'Armenia profonda nascono fiori luminosi.
Tadej Pogacar nel nome di Marco Pantani
Altri Sport
Matteo Paniccia
06 Maggio 2024

Tadej Pogacar nel nome di Marco Pantani

Il tutto, però, in un Giro d'Italia ormai svuotato.