Carrello vuoto
Tifo
6 Settembre

State attenti ad insultare i tifosi

Lorenzo Santucci

44 articoli
La protesta dei tifosi del Milan è sacrosanta ma non sufficiente.

Il ritorno del Milan in Champions League costa caro. Non tanto alla squadra di Stefano Pioli, attesa per lo più da un girone di ferro, ma ai suoi tifosi. Varcare di nuovo la soglia di “casa” dopo oltre sette anni, infatti, avrebbe comportato una spesa di almeno 69 euro dall’alto del terzo anello, passando per i 119 della curva (secondo anello blu), fino ai 490 euro per una comoda – si spera, perlomeno – poltroncina nella tribuna d’onore. Il condizionale è d’obbligo perché i tanti soldi, troppi, hanno suscitato l’indignazione della Curva Sud e costretto la società a rifare i conti, sospendendo al momento le vendite.

“Abbiamo appreso con sgomento il prezzo dei biglietti”, scrive il tifo organizzato milanista in una nota dopo la pubblicazione del listino prezzi di sabato, giudicato “inammissibile”. Nel comunicato si provano a comprendere le ragioni della società nel dover far cassa dopo mesi di entrare ridotte al minimo e una capienza del pubblico ridotta, ma “non [è possibile] vedere certi prezzi, specie da parte della nostra società che su questi temi si è sempre dimostrata sensibile. La invitiamo pertanto a porre rimedio a questa spiacevole situazione”. Così, è arrivato il dietro front. È lo stesso amministratore delegato Ivan Gazidis ad annunciare la revisione dei conti.

Probabilmente, per convincersi a cambiare rotta, in via Aldo Rossi avranno buttato un occhio sulla tabella dei prezzi dell’altra sponda del naviglio. Rispetto ai rossoneri, infatti, i tifosi dell’Inter pagheranno prezzi meno esorbitanti. Non comunque economici, ma in linea con le partite di cartello e con l’attuale situazione economica dei club, alla disperata ricerca di quanti più ricavi possibile. Per gli abbonati, un biglietto in Curva Nord per vivere Inter-Real Madrid costerà 48 euro, il 150% in meno se confrontati con quelli della curva opposta per le partite di coppa giocate in casa dal Milan. Differenza non da poco, dato anche che il tetto massimo per i nerazzurri è fissato dai 325 euro della poltroncina centrale rossa, mentre quello preventivato per i rossoneri era di 165 euro in più.

Se il passo indietro di Gazidis può essere accolto come una vittoria della società civile, resta il problema principale, quello del caro biglietti. La ribellione educata dei tifosi è esplosa di fronte a quella che assomiglia più una provocazione, dove l’asticella si alza sempre di più fino a quando non viene superata la linea rossa. In qualche modo, è come se si volesse testare il limite a cui il tifoso è disposto ad arrivare. Tradotto, alzare il prezzo fino a quando non arrivano i comunicati e il rischio che molti decidano di non entrare superi quello di una piccola lamentela. In tal caso, per la precisione, ci troviamo perfino di fronte a una società che, come hanno scritto gli stessi tifosi, si dimostra sensibile alla questione. Proporre un pacchetto di tre partite in curva a 360 euro, però, è sinonimo di poco tatto. La risposta da parte dei sostenitori non poteva che essere quella della contrarietà.

Che il trauma della pandemia non sia ancora stato superato dal mondo del calcio è innegabile, così come che i club si aspettassero maggiori concessioni dal punto di vista della presenza del pubblico. Il 50% della capienza è comunque una buona nuova dopo diciotto mesi di silenzio e porte chiuse, seppur ancora insufficiente per ritornare alla normalità. Nell’attesa, il solito tentativo di provare a spennare i propri polli ritorna di moda, specialmente in un momento di difficoltà. Le società provano a far cassa con i tifosi, noncuranti di come questo anno e mezzo sia pesato allo stesso modo per le tasche di molti di loro, con abbonamenti già pagati e sospesi a metà campionato, tanto per dirne una. Questa volta è andata male ed è finita con il riconoscimento da parte del Milan per una sua scelta “discutibile”. Il passo avanti è stato compiuto, è partito dal basso e ha ottenuto risultati concreti. Degli effettivi benefici, però, se ne potrà parlare solo nel momento della pubblicazione del nuovo listino prezzi.

Promozioni

Con almeno due libri acquistati, un manifesto in omaggio

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Ti potrebbe interessare

Papelitos
Gianluca Palamidessi
24 Maggio 2022

Evviva lo striscione dei calciatori del Milan!

Il calcio vive di sfottò, non di leccate social.
Italia
Annibale Gagliani
24 Maggio 2022

Perdere per vincere, come Pioli

Una storia che parte da lontano e sterza bruscamente.
Papelitos
Andrea Antonioli
5 Maggio 2022

Tradizione, mistica, religione

Así gana el Madrid.
Papelitos
Gianluca Palamidessi e Andrea Antonioli
27 Aprile 2022

Manchester City-Real è stata utopia

Tra orrori difensivi e talento smisurato dei singoli.
Papelitos
La Redazione
31 Marzo 2022

La nuova Champions sarà una Superlega

Tanto valeva fare quella originale.
Papelitos
Valerio Santori
18 Gennaio 2022

Gli arbitri non contano più nulla

Dopo il VAR, ora addirittura le scuse dell'AIA.
Italia
Vito Alberto Amendolara
13 Gennaio 2022

L’anno del Serpente

L'Inter è ancora la squadra da battere.
Papelitos
Alessandro Imperiali
9 Gennaio 2022

Chissenefrega dei tifosi

Questo, in sostanza, è il messaggio congiunto di Lega calcio e governo.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
20 Dicembre 2021

Tra i tre litiganti, l’Inter gode

C'era una volta un campionato combattuto.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
9 Dicembre 2021

Non studio, non lavoro, non guardo la tv

Non vado al cinema, non faccio sport.
Cultura
Niccolò Maria de Vincenti
9 Dicembre 2021

L’Inno della Champions

Storia della melica più celebre del Calcio.
Papelitos
Federico Brasile
8 Dicembre 2021

Siamo periferia d’Europa

Mai così impotente e lontana del centro.
Papelitos
Federico Brasile
8 Novembre 2021

Un derby che viene dal futuro

Per intensità, ritmo, qualità. La partita dell'anno.
Italia
Pierfilippo Saviotti
7 Novembre 2021

Baùscia contro Casciavìt

Quando il derby aveva un sapore tipicamente meneghino.
Papelitos
Federico Brasile
1 Novembre 2021

Il Milan (in Italia) sta un passo avanti

Almeno ad oggi, almeno in Serie A.
Papelitos
Federico Brasile
20 Ottobre 2021

L’Europa chiama, l’Italia non risponde

Il calcio italiano deve guardarsi allo specchio.
Podcast
La Redazione
2 Ottobre 2021

San Siro non si tocca

Ne abbiamo parlato con Riccardo Aceti, ingegnere al Politecnico di Milano.
Calcio
Gianluigi Sottile
1 Ottobre 2021

I campionati non valgono più nulla

Ormai, per le grandi squadre, è solo la Champions il metro della stagione.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
29 Settembre 2021

Non ditelo a Florentino

Lo Sheriff Tiraspol dà una lezione al Real e ai (pre)potenti del calcio.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
23 Settembre 2021

Anche basta

Il terribile teatrino dei calciatori allenatori.
Papelitos
Valerio Santori
15 Settembre 2021

Da Malmö a Malmö

Sta tornando la Juventus di Allegri?
Estero
Vito Alberto Amendolara
6 Settembre 2021

Una follia studiata a tavolino

La sospensione di Brasile-Argentina non è puro teatro.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
19 Agosto 2021

Ci mancava solo la Conference League

La competizione di cui proprio non avevamo bisogno.
Italia
Edoardo Franzosi
25 Maggio 2021

Salvate il Tardini, salvate Parma

Cosa si nasconde dietro al rifacimento dello stadio gialloblu.
Ritratti
Pierfilippo Saviotti
20 Maggio 2021

Nereo Rocco, il Paròn degli italiani

A lui il nostro calcio deve successi e identità.
Ritratti
Marco Armocida
5 Maggio 2021

Toni Kroos, il principe

Elegante, intelligente, colonna del Real Madrid.
Papelitos
Guglielmo Russo Walti
14 Aprile 2021

Le follie dell’imperatore

Le spese del City e l'obbligo di vincere la Champions.
Estero
Gianluca Palamidessi
13 Aprile 2021

La difesa è il miglior attacco

Il Chelsea di Tuchel lo dimostra.
Ritratti
Gianluigi Sottile
10 Aprile 2021

David Beckham, il professionista

La persona prima del personaggio.
Ritratti
Raffaele Cirillo
1 Aprile 2021

Arrigo Sacchi, l’eretico

Le rivoluzioni si fondano sempre su un amore divenuto ossessione.
Editoriali
Gianluca Palamidessi
23 Marzo 2021

Il calcio è diventato noioso

La meccanica del gioco ha vinto sull'intuizione dei singoli.
Italia
Federico Brasile
18 Marzo 2021

Il fallimento italiano non è colpa del “gioco”

Ma del ritardo (tecnico, fisico e caratteriale) del nostro calcio.
Italia
Gianluca Palamidessi
14 Marzo 2021

Il modello AlbinoLeffe tra futuro e distopia

Luci e ombre della società bergamasca.
Papelitos
Marco Armocida
13 Marzo 2021

È troppo facile prendersela con Cristiano Ronaldo

Da leggenda vivente a fardello il passo è in un click.
Editoriali
Francesco Andreose
12 Marzo 2021

Non sparate sulla nostalgia

Il popolo escluso dagli addetti ai lavori.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
10 Marzo 2021

L’identità non è un’opzione

Cosa ci ha detto l'eliminazione della Juventus.
Calcio
Vito Alberto Amendolara
22 Febbraio 2021

Sulle spalle del gigante

Lukaku ha trascinato l'Inter in vetta al nostro calcio.
Ritratti
Andrea Angelucci
11 Febbraio 2021

Lo strano caso di Aritz Aduriz

Compie oggi 40 anni un simbolo del calcio basco.
Ritratti
Marco Armocida
16 Gennaio 2021

Ecce Homo

Il cuore, le radici e le idee di Gennaro Gattuso.
Papelitos
Matteo Paniccia
13 Gennaio 2021

Agli ordini di Sanremo

Perché Sanremo è Sanremo.
Papelitos
Federico Brasile
29 Novembre 2020

Dove sono finiti quelli di Rangnick?

Il Milan comanda senza aver ceduto all'esterofilia.
Calcio
Diego Mariottini
23 Novembre 2020

The Ibrahimovic dilemma

Può Zlatan dominare a tal punto la Serie A?
Storie
Simone Galeotti
21 Novembre 2020

L’Aston Villa è un pilastro del calcio inglese

Compie oggi 146 anni una squadra simbolo d'Inghilterra.
Papelitos
Lorenzo Ottone
16 Novembre 2020

Federica Pellegrini e la spettacolarizzazione del dolore

Se gli atleti diventano attori di teatro.
Tifo
Alessandro Imperiali
11 Novembre 2020

Gabriele Sandri, storia di un omicidio

Tredici anni fa veniva ucciso un cittadino italiano.
Papelitos
Paolo Pollo
10 Novembre 2020

Marco Silvestri e la sottile arte della provocazione

Come il portiere del Verona ha fregato sua maestà Zlatan.
Ritratti
Diego Mariottini
31 Ottobre 2020

Van Basten l’impenetrabile

Compie oggi 56 anni un uomo che non si è mai concesso.
Calcio
Gianluigi Sottile
27 Ottobre 2020

All or nothing: la strategia di Amazon nel calcio

Lo sport come nuova frontiera da conquistare.
Papelitos
Federico Brasile
21 Ottobre 2020

Una Superlega made in JP Morgan

Sembra tutto pronto per la stretta degli oligarchi.
Calcio
Gianluca Palamidessi
20 Ottobre 2020

Italiani, popolo di tifosi ma soprattutto di gufi

La partita dal trespolo si vede meglio.