Carrello vuoto
Papelitos
2 Maggio

Gli stadi nel post-umano

Marco Gambaudo

11 articoli
Dopo la carne non carne, arriva lo stadio non stadio!

Venerdì primo maggio appariva sul Corriere della Sera un articolo dal titolo emblematico “Come cambieranno gli stadi?”: secondo noi, un esercizio di terrorismo dialettico. I due autori, Carlos Passerini e Arianna Ravelli, hanno sostanzialmente condensato nel pezzo le più pessimistiche ipotesi normative da adottare – in un presente/futuro prossimo – per limitare il contagio da Covid-19. Tutte presentate, ovviamente, da accreditati personaggi in vari campi: dall’epidemiologo statunitense Zach Binney al nostrano, onnipresente in tv e sui giornali, mitico virologo-popstar Roberto Burioni, passando per gli architetti Mark Fenwick e Alessandro Zoppini.

 

 

Gli scenari distopici e post-apocalittici qui prefigurati, ripetiamo, i più pessimisti possibile riguardo la durata del virus, prevedono la predisposizione di misure a dir poco surreali da adottare negli stadi (di calcio e non solo, ovviamente). Per prima cosa, secondo Binney, gli impianti dovranno rimanere chiusi per almeno 18 mesi, quindi la stagione 2020/2021 sarebbe totalmente disputata con partite a porte chiuse.

 

Drastica riduzione della capienza per distanziare gli spettatori, mascherina obbligatoria, apparecchi di riconoscimento facciale, termoscanner per la temperatura corporea e code infinite per entrare ma anche per uscire, perché si devono evitare assembramenti! E poi il divieto di abbracciarsi ad un gol, l’obbligo di stare seduti, la sanificazione continua dei bagni, le porte a raggi infrarossi, il divieto di pagare le consumazioni al bar con le banconote.

 

 

In secondo luogo, una volta passato questo periodo e riaperti gli stadi, nulla sarà più come prima: l’architetto Fenwick (uno che se ne intende, avendo progettato tre degli otto impianti del mondiale che si disputerà in Qatar nel 2022, il cui parere non è certo “disinteressato”) prefigura una drastica riduzione della capienza per poter distanziare il pubblico. Se si pensa che i seggiolini sono attaccati e larghi tra i 45 ed i 50 cm, si dovrebbe posizionare uno spettatore ogni due posti almeno.

 

 

Poi si passa al teatro dell’assurdo con la mascherina obbligatoria ma la dotazione di apparecchi di riconoscimento facciale al posto della classica “perquisa” all’ingresso, il termoscanner per la temperatura corporea e quindi code infinite per entrare ma anche per uscire, perché si devono evitare assembramenti! Un’ora e mezza di partita potrebbe costarci ore di attesa, per l’accesso ed il deflusso dallo stadio.

 

Come cambieranno gli stadi con il Coronavirus: conosci il postumanesimo?
Do you know postumanesimo?

 

 

E poi il divieto di abbracciarsi ad un gol, l’obbligo di stare seduti (che gli articolisti imputano solo agli ultras, come se fossero gli unici ribelli e maleducati a stare in piedi negli stadi) e perché no – questa la aggiungiamo noi – , il divieto di urlare al gol in quanto fonte di “droplet”? Le scemenze proseguono con la sanificazione continua dei bagni, le porte a raggi infrarossi, il divieto di pagare le consumazioni al bar con le banconote.

 

 

E chi si potrà permettere uno stadio così: in Italia forse le prime 5/6 società in ordine di fatturato, e le altre? Si giocherà una serie A con 5 squadre che si incontrano 6 volte? E le serie minori, ma che comunque hanno un buon seguito di pubblico, che fine faranno? Il calcio non si può permettere uno scenario del genere, come non sarebbe possibile continuare a frequentare lo stadio in simili e grottesche condizioni; soprattutto per noi, che lo viviamo nonostante tutto come una seconda casa.

 

 

Ma soprattutto il pezzo del Corsera vuole instillare paura: goccia dopo goccia i media ci stanno inculcando il concetto di diffidenza e lontananza fisica, vita-natural-durante (o quasi). Questi articoli delineano compiaciuti il peggiore dei mondi possibili, forse anche sperando che si concretizzi – d’altronde gli unici a guadagnarci sarebbero alcuni colossi/aziende dell’edilizia. Da parte nostra, che rappresentiamo un assembramento virtuale senza più luoghi di raduno, continueremo a combattere contro gli stadi in provetta. E per quanto possa valere, certezza ancor più immediata, a non comprare i vostri giornali o sottoscrivere gli abbonamenti on-line.

 

 

Promozioni

Con almeno due libri acquistati, un manifesto in omaggio

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Ti potrebbe interessare

Tifo
Jacopo Benefico
20 Marzo 2022

Feyenoord v Ajax, il classico del calcio olandese

Due Olande diverse, due visioni del mondo inconciliabili.
Papelitos
Alessandro Imperiali
9 Gennaio 2022

Chissenefrega dei tifosi

Questo, in sostanza, è il messaggio congiunto di Lega calcio e governo.
Tifo
Alessandro Imperiali
15 Dicembre 2021

Andy Capp tra denuncia sociale e post-modernità

Icona Ultras, il fumetto ha radici storiche e politiche ben definite.
Tifo
Alberto Fabbri
12 Dicembre 2021

ToroMio: un altro Toro è possibile!

Intervista a Guido Regis, presidente della più attiva associazione di tifosi granata.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
9 Dicembre 2021

Non studio, non lavoro, non guardo la tv

Non vado al cinema, non faccio sport.
Tifo
Alessandro Imperiali
24 Novembre 2021

Francia violenta

Negli stadi d'oltralpe la situazione sta degenerando.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
12 Novembre 2021

A nessuno frega più niente della nazionale

E forse a nessuno gliene è mai importato davvero.
Tifo
Lorenzo Serafinelli
3 Novembre 2021

L’Europa tifa solo il giovedì

Se lo spettacolo non è in campo ma sugli spalti.
Podcast
La Redazione
2 Ottobre 2021

San Siro non si tocca

Ne abbiamo parlato con Riccardo Aceti, ingegnere al Politecnico di Milano.
Tifo
Alessandro Imperiali
25 Settembre 2021

Tutti in piedi, in Inghilterra si torna a tifare

Sono tornate le standing areas.
Tifo
Alberto Fabbri
16 Settembre 2021

O tutti o nessuno: il tifo organizzato si divide ancora

Le curve si dividono sugli stadi al 50%, mentre gli ultras del basket chiedono un confronto alle istituzioni.
Papelitos
Valerio Santori
10 Settembre 2021

Salutava sempre

A suon di milioni, s'intende.
Tifo
Lorenzo Santucci
6 Settembre 2021

State attenti ad insultare i tifosi

La protesta dei tifosi del Milan è sacrosanta ma non sufficiente.
Tifo
Alberto Fabbri
10 Giugno 2021

NOIF: una legge per l’azionariato popolare

Intervista a Massimiliano Romiti, presidente del comitato "Nelle Origini Il Futuro".
Italia
Edoardo Franzosi
25 Maggio 2021

Salvate il Tardini, salvate Parma

Cosa si nasconde dietro al rifacimento dello stadio gialloblu.
Tifo
Alberto Fabbri
6 Maggio 2021

La presa di Old Trafford: un’opportunità per il tifo italiano

La rivoluzione deve essere innanzitutto culturale.
Tifo
Jacopo Benefico
24 Aprile 2021

I tifosi salveranno il calcio

Il calcio è del suo popolo, non dei consumatori.
Tifo
Valerio Santori
9 Aprile 2021

Il posto dei tifosi è all’inferno

Quello spot Nike in cui rappresentavano il Male.
Editoriali
Andrea Antonioli
30 Marzo 2021

Psicopatologia del tifo

L'ultima grande narrazione collettiva rimasta.
Papelitos
Matteo Paniccia
26 Marzo 2021

Tra Sky e Dazn ci rimettono i tifosi

La battaglia per i diritti tv ha più vinti che vincitori.
Editoriali
Gianluca Palamidessi
23 Marzo 2021

Il calcio è diventato noioso

La meccanica del gioco ha vinto sull'intuizione dei singoli.
Altro
Beniamino Scermani
21 Marzo 2021

Non esiste solo il calcio

Perché l'Italia non considera gli altri sport.
Italia
Gianluca Palamidessi
14 Marzo 2021

Il modello AlbinoLeffe tra futuro e distopia

Luci e ombre della società bergamasca.
Interviste
Giuseppe Cappiello
12 Marzo 2021

US Fasano, il calcio del suo popolo

Il pallone come rito e bene collettivo.
Editoriali
Francesco Andreose
12 Marzo 2021

Non sparate sulla nostalgia

Il popolo escluso dagli addetti ai lavori.
Papelitos
Valerio Santori
23 Febbraio 2021

Il miglior vaccino contro il Covid è stato il calcio

Sembra una provocazione, ma riflettiamoci.
Altro
Gianluca Palamidessi
28 Gennaio 2021

Lo Stadio Flaminio è un pezzo di storia

Riuscirà l'impianto a risorgere dalle (proprie) ceneri?
Papelitos
Vito Alberto Amendolara
1 Gennaio 2021

Stadi Uniti

Il sogno americano non è un ideale sportivo.
Editoriali
Vito Alberto Amendolara
25 Dicembre 2020

Elogio degli stadi pieni

Il regalo che tutti vorremmo: tornare sulle gradinate.
Tifo
Alberto Fabbri
19 Novembre 2020

I colori dividono le torcidas, Bolsonaro le unisce

Le tifoserie organizzate unite contro il presidente.
Papelitos
Lorenzo Ottone
16 Novembre 2020

Federica Pellegrini e la spettacolarizzazione del dolore

Se gli atleti diventano attori di teatro.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
11 Novembre 2020

UEFA Nations League, l’inutilità delle Nazionali al quadrato

Era proprio necessaria la pausa delle Nazionali?
Tifo
Alessandro Imperiali
11 Novembre 2020

Gabriele Sandri, storia di un omicidio

Tredici anni fa veniva ucciso un cittadino italiano.
Interviste
La Redazione
6 Novembre 2020

Pierluigi Spagnolo, una voce fuori dal coro

Intervista all' autore de' I ribelli degli Stadi e Contro il calcio moderno.
Calcio
Raffaele Scarpellini
24 Ottobre 2020

Il Valencia non vede più la luce

Il magnate Peter Lim sta portando il club nel baratro.
Calcio
Giuseppe Cappiello
23 Ottobre 2020

Cosa significa tifare la Bari

Una religione laica, tra San Nicola e la città vecchia.
Calcio
Gianluca Palamidessi
20 Ottobre 2020

Italiani, popolo di tifosi ma soprattutto di gufi

La partita dal trespolo si vede meglio.
Calcio
Dario Bezzo
16 Ottobre 2020

Morto uno stadio se ne fa un altro

Il travaglio del nuovo San Siro.
Calcio
Antonio Aloi
7 Ottobre 2020

Il Milan senza pubblico è da Scudetto

Giovane, senza pressioni e solido: il Diavolo sta tornando?
Calcio
Alberto Fabbri
6 Ottobre 2020

Arte e calcio, un amore lungo un secolo

Gli artisti hanno usato il pallone per raccontare la storia d'Italia nel '900.
Interviste
Alberto Fabbri
1 Ottobre 2020

Noi resistiamo: non c’è calcio senza tifo

Intervista ad Andrea Rigano, autore di #WeStand.
Calcio
Giuseppe Cappiello
20 Settembre 2020

Il calcio a Bari è un Ideale

Il pallone dal basso che non si arrende al business.
Tifo
Domenico Rocca
15 Settembre 2020

Supertifo, il peso del tempo

Parabola della prima storica rivista dedicata al tifo organizzato.
Papelitos
Luca Pulsoni
11 Settembre 2020

Il malato immaginario

Il caso De Laurentiis conferma l'ipocrisia del nostro sistema.
Tennis
Lorenzo Ottone
23 Agosto 2020

Il calcio post-Covid è più finto della Playstation

Quanto è triste alzare una coppa in uno stadio vuoto?
Papelitos
Jacopo Benefico
22 Agosto 2020

Se il calcio è mero spettacolo, noi tifosi siamo dei guardoni

Il nuovo pallone ha avuto la meglio sulla nostra umanità.
Tifo
Alberto Fabbri
18 Agosto 2020

In curva non sventola bandiera bianca

Malgrado il periodo più buio di sempre, i tifosi non si arrendono.
Interviste
Domenico Rocca
30 Luglio 2020

Il calcio dai tifosi e per i tifosi

Intervista a Supporters in Campo, il progetto italiano che promuove la partecipazione attiva dei tifosi.
Tifo
Alberto Fabbri
3 Luglio 2020

Il Virtual audio e il trionfo del grottesco

I cori registrati non potranno mai sostituire il calore di una curva.
Calcio
Antonio Torrisi
17 Giugno 2020

La Coppa Italia è antidemocratica

Un torneo che ci rappresenta: da rifondare, ma sempre domani.