Calcio
01 Ottobre 2021

Carlos Bilardo e il fantasma di Maradona

Il mitico ct dell'Argentina campione del mondo non sa ancora che Diego è morto.

Carlos Bilardo, il mitico ct dell’Argentina campione del mondo nel 1986, ha 83 anni e soffre di una grave malattia neurodegenerativa, la sindrome di Hakim-Adams. Non sa ancora che Maradona è morto. La famiglia ha deciso di tenerlo all’oscuro per evitargli altro dolore. Ma Bilardo continua a chiedere di Diego, che per lui era il figlio che non aveva mai avuto. Quando negli stadi argentini vede le bandiere con il volto del Pibe domanda Ma dov’è Diego?”. “Forse in Europa”, gli rispondono.



Il fratello Jorge sta chiamando a raccolta tutti i calciatori di quella squadra per rivelare a Carlos Bilardo la morte di Maradona. “Ancora non sa di Diego, – ha detto Jorge – nei prossimi giorni cercheremo di riunire i ragazzi dell’86, da Ruggeri a Burruchaga, per comunicarglielo. Diego era il figlio maschio che non ha avuto”.

I due, infatti, oltre all’esperienza indimenticabile con l’Albiceleste, hanno condiviso i prestigiosi palcoscenici di Sevilla e Boca Juniors. Diego era così affezionato al suo vecchio allenatore, da portarlo con sé anche in qualità di selezionatore ai tempi del mandato di Maradona come ct proprio dell’Argentina. Nella “missione” dei ragazzi dell’86 per rivelare a Bilardo della morte di D10S (avvenuta nel novembre del 2020), l’intento è anche quello di comunicare la dipartita di Alejandro Sabella, altro ex allenatore argentino scomparso lo scorso dicembre. Sull’incredibile e commovente vicenda è intervenuto anche Carlos, il nipote di Bilardo. Stando all’intervista rilasciata a Radio Kiss Kiss, a casa Bilardo ancora non è chiaro quanto sia utile comunicare la morte di Diego al proprio familiare: “Zio non sta male, è vigile ma ha problemi di memoria: è un mese che non lo vedo, andiamo a trovarlo con prudenza a causa del covid, pur essendo vaccinati. Non ha senso dirglielo, ma probabilmente accadrà a breve per volontà dei suoi giocatori e del fratello Jorge”.

Gruppo MAGOG

Luca Pulsoni

82 articoli
Zhang-Inter: il tempo è scaduto
Italia
Luca Pulsoni
04 Ottobre 2022

Zhang-Inter: il tempo è scaduto

Siamo all'epilogo di un rapporto mai davvero sbocciato: quello tra i tifosi nerazzurri e il giovanissimo patron cinese.
Date una scuderia a Charles Leclerc
Motori
Luca Pulsoni
04 Luglio 2022

Date una scuderia a Charles Leclerc

Ancora una strategia sbagliata della Ferrai per il pilota migliore.
Per la Ferrari è finito il tempo dei regali
Motori
Luca Pulsoni
30 Maggio 2022

Per la Ferrari è finito il tempo dei regali

A Monaco tanta isteria e un altro assist alla Red Bull.

Ti potrebbe interessare

Rosario. Del calcio figlia, del sangue madre
Calcio
Alberto Maresca
08 Giugno 2019

Rosario. Del calcio figlia, del sangue madre

Vivere il calcio a Rosario, capitale del pallone, appesa al filo dell'abisso.
Marcelo Bielsa e Bilbao si sono tanto amati
Calcio
Remo Gandolfi
17 Aprile 2020

Marcelo Bielsa e Bilbao si sono tanto amati

Dalla stima alla rottura, un amore argentino nei Paesi Baschi.
Maradonapoli
Recensioni
Luigi Fattore
30 Ottobre 2018

Maradonapoli

La narrazione collettiva di un mito che va ben oltre il calcio.
A Napoli Bruscolotti è storia
Interviste
Mattia Di Lorenzo
13 Febbraio 2020

A Napoli Bruscolotti è storia

Una carriera legata al Napoli e cinque stagioni da capitano, poi la fascia ceduta a Maradona per raggiungere la gloria. La nostra intervista a Beppe Bruscolotti.
È Superclasico in finale!
Papelitos
Vito Alberto Amendolara
01 Novembre 2018

È Superclasico in finale!

Il sogno diventa realtà, sarà il primo Superclasico di sempre in finale di Libertadores.