Carrello vuoto
Calcio
21 Novembre

La nuova estetica del calcio è un ritorno al vintage

Lorenzo Ottone

18 articoli
Lyle&Scott e Lovers FC, tra cultura Casual e Football.

Ritorno all’ordine. È con l’espressione coniata per indicare il rifiuto delle avanguardie artistiche a cavallo tra le due guerre mondiali, a seguito della sbronza Cubista e Futurista di inizio secolo, che potrebbe essere definita la nuova collezione di Lyle & Scott in collaborazione con Lovers FC.

 

 

Where Football and Streetwear Collide,” questo il motto del brand di design calcistico londinese fondato nel 2017 con lo scopo di proiettare sugli scenari della moda contemporanea la passione e la cultura nei confronti delle divise del passato. Non nuovo a collaborazioni prestigiose (si vedano le partnership con il brand londinese YMC e con Versace), Lovers FC è ritornato idealmente a casa, unendo le forze con Lyle & Scott per una capsule collection in tiratura limitata. Ispirati dall’estetica e dal design sportivo a cavallo tra la fine degli anni ‘70 e l’inizio dei ‘90, i due brand hanno re-immaginato dieci divise iconiche, tra club e nazionali.

 

In anni in cui l’atto di scandalizzare e stravolgere i canoni in materia di design dei kit sembra essere fatto equivalere al genio creativo, Lovers FC offre una lezione di raffinatezza, ortodossia e, senza dubbio, stile.

 

Neal Heard, fondatore di Lovers FC, nonché consulente di moda e autore dei due seminali titoli Trainers (2003) e The Football Shirt’s Book – A Connoisseur Guide (2017), è un raro esempio di equilibrio tra calcio e moda. Ex Casual e collezionista di sneakers e divise retro, Neal ha saputo conciliare il rispetto verso la tradizione propria del cultore all’appeal per lo streetwear nella moda contemporanea.

 

 

Streetwear inteso come stile di vita, anziché come mero vezzo soggetto al volubile mutare di trend e collezioni. Una dimensione del vivere l’abbigliamento che sposa il passato di Heard sulle gradinate britanniche degli ‘80, ragione che lo ha portato a scegliere Lyle & Scott per quella che può essere considerata la collezione più filologica mai affrontata da Lovers FC.

 

“Sono cresciuto, durante gli anni ‘80, come un Casual, sottocultura autentica che sapeva come vestirsi nel caos che erano gli stadi in quegli anni. I Casuals si appropriarono, prima di ogni altra scena, di diversi brand, tra cui Lyle & Scott,” racconta Heard, “Quando ho pensato ad una collezione di maglieria, la mia mente è subito andata a loro. C’è sempre stata un’affinità ed un legame personale con questo brand.”

 

lyle&scott lovers fc
Un assaggio della collezione firmata Lyle&Scott x Lovers FC

 

 

Forte dell’ultracentenaria esperienza del marchio scozzese, la scelta di optare per il knitwear su divise che, nella maggior parte dei casi, erano originariamente realizzate in tessuto sintetico ha dotato le maglie di rinnovata identità e carattere. La collezione, infatti, trae ispirazione a piene mani dall’Heritage di Italia ’90 e del calcio europeo del periodo.

 

“Molti Britannici di una certa età, come me, hanno una certa fascinazione nei confronti del glamour esotico della Serie A grazie a Football Italia su Channel 4 (contenitore calcistico in onda tra il 1992 ed il 2002, ndr). Inoltre, partecipai come spettatore ad Italia 90 e, ai miei occhi, i kit di quel mondiale, oltre ad apparire esotici, erano veri gioielli.”

 

Dalla rivisitazione dell’iconico kit Adidas della Germania Ovest campione ad Italia ’90 a quella della Sampdoria Scudetto del 1991, la capsule collection, però, prende spunti anche da altri decenni e continenti. La divisa casalinga del Bocas Junior di Maradona diventa sia polo che maglione girocollo, così come simile trattamento è riservato all’Olanda di Euro 88 e all’austera e sovietica divisa nera di Lev Yashin.

 

 

A conciliare, meglio di ogni altra divisa, il sodalizio tra Lovers FC e Lyle & Scott è però la maglia da trasferta del Belgio di Euro ’84. Con il motivo a losanga sul petto, la polo in raffinato cotone ricamato secondo la tecnica delle divise dei ‘60 e ‘70, richiama il legame con la tradizione Casual tanto del brand quanto di Heard. Classico del vestiario delle terraces inglesi del periodo, la trama argyle veniva adottata su polo, maglioni (vedi, oltre a Lyle & Scott, il marchio Pringle) ed anche calze come le Burlington, un classico dei Paninari italiani diventati poi fonte di ispirazione per i giovani britannici.

lyle&scott lovers fc
La rivisitazione di alcuni iconici kit per nazionali e per club è originale e innovativa

 

 

È indubbiamente l’amore per la tradizione ed il dettaglio radicato in Neal a far sì che la collezione non sminuisca le divise, ma anzi le elevi a oggetti fruibili nel vestiario quotidiano, come solo i migliori kit d’altri tempi sanno essere. Interrogato sull’annosa questione del rispetto delle tradizioni in tempi tanto sperimentali (si veda, tra le altre, la collaborazione tra Adidas e il rapper americano Pharrell Williams che ha, letteralmente, ridisegnato a pennarello sbavato alcuni kit di squadre sponsorizzate dal marchio tedesco) Neal replica:

 

“Prendo molto seriamente il dilemma etico del rispettare una divisa. Sono un appassionato del calcio tradizionale, dunque ci sono certi aspetti dei kit e dei loro stemmi che credo non debbano essere stravolti. Di conseguenza, non esagero mai con i miei design, tantomeno cerco di oltraggiare una maglia.

 

Il mondo degli appassionati delle maglie da calcio si divide tra la vecchia generazione che è piuttosto scocciata con questa ‘new wave’ di kit ed una generazione più giovane che è invece più ricettiva ed aperta al cambiamento. Questi due aspetti possono convivere e funzionare se rispettiamo ed amiamo le divise originali, così da trovare una sottile linea di contatto [tra i due mondi] su cui lavorare.”

 

A rafforzare ulteriormente l’ethos di Lovers FC è l’attenzione della collezione nei confronti della vestibilità dei design. Le divise sono, infatti, concepite come capi unisex che contribuiscono dunque a creare un’idea di calcio che, senza perdere la sua mascolinità e sentimento di cameratismo, si rende accessibile alla partecipazione femminile. “Credo che il calcio debba essere un’esperienza di tutti. Fortunatamente, al momento, le donne si stanno sentendo sempre di più a loro agio e parte della storia di questo sport,” chiosa Neal, “Anzi, mi auguro che questo trend possa continuare a lungo.”

 

 

 

Promozioni

Con almeno due libri acquistati, un manifesto in omaggio

Spedizione gratuita per ordini superiori a 50€

Ti potrebbe interessare

Tifo
Alessandro Imperiali
11 Maggio 2022

Zulu, Zulu, Zulu!

Chi sono i folli tifosi del Birmingham.
Cultura
Giuseppe Gerardi
18 Febbraio 2022

Creuza de mä

La storia d'amore tra il Genoa e Fabrizio De André.
Tennis
Vito Alberto Amendolara
6 Gennaio 2022

Bruciamo le autobiografie sportive

Liberiamoci da questa piaga.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
22 Dicembre 2021

Elogio del sercio, il pallone di una volta

Quanti chili pesava la sfera della nostra scuola calcio?
Papelitos
Gianluca Palamidessi
12 Novembre 2021

A nessuno frega più niente della nazionale

E forse a nessuno gliene è mai importato davvero.
Altro
Michelangelo Freda
19 Agosto 2021

I talebani amano il cricket (e ora pure il calcio)

Il rapporto tra gli studenti del Corano e lo sport.
Ritratti
Lorenzo Santucci
18 Agosto 2021

Cambiasso, il cervello in campo

Storia del Cuchu, il nobile proletario.
Italia
Alessandro Imperiali
10 Agosto 2021

Sarri alla Lazio è una rivoluzione

Ambientale, culturale, politica.
Estero
Eduardo Accorroni
9 Agosto 2021

Il calcio in Cina è pura propaganda?

Per il governo cinese, il calcio è molto più di un semplice sport.
Estero
Marco Armocida
8 Agosto 2021

Lukaku al Chelsea è già Superlega

Sul ponte (italiano) sventola bandiera bianca.
Italia
Lorenzo Ottone
18 Luglio 2021

Il (difficile) Rinascimento italiano

La patria del tifo non ha un tifo nazionale.
Papelitos
Lorenzo Santucci
8 Luglio 2021

Mai più Europeo itinerante

Una formula fallimentare su tutta la linea.
Ritratti
Pierfilippo Saviotti
20 Maggio 2021

Nereo Rocco, il Paròn degli italiani

A lui il nostro calcio deve successi e identità.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
20 Aprile 2021

È arrivato Robin Hood

Florentino Perez è venuto a “salvare il calcio”.
Papelitos
Federico Brasile
14 Aprile 2021

Neymar svela la nostra incoerenza

Quando l'estetica travolge l'etica.
Editoriali
Gianluca Palamidessi
23 Marzo 2021

Il calcio è diventato noioso

La meccanica del gioco ha vinto sull'intuizione dei singoli.
Italia
Vito Alberto Amendolara
20 Marzo 2021

Pirelli è scritto nella storia dell’Inter

Dopo 26 anni finirà il rapporto di sponsorizzazione più bello del nostro calcio.
Tennis
Alessandro Imperiali
2 Marzo 2021

La radio come antidoto al coronafootball

Le radiocronache sono tornate di moda.
Estero
Alberto Maresca
26 Febbraio 2021

Tunisia andata e ritorno: il calcio del popolo

Reportage dall'Africa settentrionale.
Calcio
Gianluca Palamidessi
1 Febbraio 2021

L’onnipotenza delle radio romane

L'amico/nemico di Roma e Lazio.
Ritratti
Matteo Mancin
25 Gennaio 2021

Giovanni Galeone l’integralista

Compie 80 anni un uomo del paradosso, “padre” di Max Allegri.
Calcio
Annibale Gagliani
8 Gennaio 2021

David Bowie e Andres Iniesta, gli illusionisti

Riflessioni oniriche in onore di David Bowie, che avrebbe compiuto 74 anni.
Tifo
Alessandro Imperiali
8 Gennaio 2021

I tifosi del West Ham United tra storia e mitologia

Congratulations, you have just met the Inter City Firm.
Calcio
Angelo Ceci
26 Dicembre 2020

Le origini del Boxing Day

Storia e tradizione del Santo Stefano sportivo nel Regno Unito.
Editoriali
Vito Alberto Amendolara
25 Dicembre 2020

Elogio degli stadi pieni

Il regalo che tutti vorremmo: tornare sulle gradinate.
Storie
Gianpaolo Mascaro
23 Dicembre 2020

(Piccola) Patria basca

Orgoglio e radici dell'Euskal Selekzioa.
Calcio
Carlo Brigante
19 Dicembre 2020

La cabala del numero 7

Da Garrincha a Cristiano, passando per Best e Cantona.
Papelitos
Gianluca Palamidessi
14 Dicembre 2020

Togliete i maledetti social ai calciatori

O insegnate loro come usarli.
Interviste
Gianluca Palamidessi
23 Novembre 2020

Una nuova alba per la cultura Casual?

Due chiacchiere con Sergio Tagliabue, tra Joy Division, Casuals e amicizia.
Calcio
Gianluca Palamidessi
20 Ottobre 2020

Italiani, popolo di tifosi ma soprattutto di gufi

La partita dal trespolo si vede meglio.
Papelitos
Vittorio Ray
27 Settembre 2020

Totti è nella nuca

Inventare calcio girati di spalle.
Editoriali
Gianluca Palamidessi
13 Settembre 2020

Lo spogliatoio è l’ultimo luogo sacro

In un mondo privo di regole, c'è un posto che impone ancora la propria legge.
Tennis
Graziano Berti
9 Settembre 2020

Concetto Lo Bello: arbitro, magistrato e sacerdote

Personalità istrionica e precursore, in tutti i sensi.
Calcio
Lorenzo Ottone
26 Agosto 2020

Harry Maguire, ultimo baluardo di Britannia

Una scazzottata in stile british gli è costata tantissimo.
Tifo
Gianluca Palamidessi
9 Agosto 2020

I tifosi del Leeds sono pronti ad incendiare la Premier

La violenta storia della Leeds United Service Crew.
Ritratti
Alessandro Imperiali
29 Luglio 2020

Giorgio Vaccaro, lo Sport come religione

Storia del generale che fece grande l'Italia nel mondo.
Papelitos
Niccolò Maria de Vincenti
20 Luglio 2020

Sarri alla Juventus è un problema estetico

Ogni aspetto del matrimonio tra Madama e il toscano è un fallimento.
Calcio
Alessio Giussani
19 Luglio 2020

Il Basaksehir sancisce lo strapotere di Erdogan

Il club di Istanbul ha vinto ieri il campionato, inaugurando una nuova fase del calcio turco.
Altro
Alberto Fabbri
19 Luglio 2020

Per Nelson Mandela lo sport era politica

Rugby e calcio nella lotta contro l'apartheid.
Editoriali
Andrea Antonioli
9 Luglio 2020

Il calcio del futuro è con i confini

Nulla è irreversibile, nemmeno la globalizzazione.
Tennis
Lorenzo Ottone
3 Luglio 2020

Paolo Villaggio e lo sport come commedia sociale

Il ragionier Fantozzi alle prese con l'Italia sportiva.
Cultura
Giacomo Proia
1 Luglio 2020

Antonio Gramsci tra il football e lo scopone

L'originale rapporto tra il celebre intellettuale e lo sport.
Papelitos
Niccolò Maria de Vincenti
27 Giugno 2020

A dover correre è la palla

Ode ai giocatori flemmatici.
Recensioni
Andrea Catalano
27 Giugno 2020

Tifosi, l’epoca d’oro del calcio italiano

Un ricordo della pellicola più amata dai calciofili italiani.
Tennis
Alberto Fabbri
25 Giugno 2020

Breviario di stile dello scarpino da calcio

La lotta alla degenerazione dei costumi continua in campo.
Calcio
Francesco Andreose
21 Giugno 2020

Hellas Verona, il futuro celebra il passato

Breve storia degli Scaligeri a partire dall'evoluzione del logo.
Interviste
Leonardo Aresi
15 Giugno 2020

L’epica di Hugo Pratt, tra sport e avventura

Marco Steiner racconta il padre nobile della letteratura disegnata italiana.
Papelitos
Matteo Paniccia
14 Giugno 2020

Vogliamo ballare in Curva, non nelle discoteche

L'ultimo DPCM si è dimenticato dei tifosi, ancora una volta.
Papelitos
Lorenzo Santucci
2 Giugno 2020

Il calcio riparte, ma gli altri sport che fine fanno?

Non si vive di solo calcio.
Tifo
Alessandro Imperiali
1 Giugno 2020

Il Casuals in Italia è solo questione di estetica?

Un fenomeno più mediatico che (sotto)culturale.